Coldiretti: mucche marchigiane, a Macerata record di produzione

mucca 1' di lettura 27/05/2010 -

Aumentare il livello di qualità delle produzioni di carne per confermare il record della provincia di Macerata, prima nelle Marche per gli allevamenti della pregiata razza bovina Marchigiana.



E’ l’obiettivo di Coldiretti Macerata che per venerdì 28 maggio ha organizzato un incontro con i produttori della provincia, in programma a Belforte del Chienti.

L’iniziativa si svolgerà nell’ex Oratorio di via Leopardi, con inizio alle ore 19 e si inserisce nell’ambito dei progetti di formazione promossi dalla Federazione, con una particolare attenzione ai temi del benessere animale. Vi prenderanno parte Francesco Fucili, presidente di Coldiretti Macerata, il sindaco Sergio Catalini e Stefano Tartari, medico veterinario dell’Asur maceratese. In provincia sono attivi 350 allevamenti, per una produzione di oltre 9.200 capi di Marchigiana, che rappresentano quasi il 40 per cento dell’intero patrimonio regionale.

Un record che, secondo Coldiretti Macerata, va difeso, poiché il settore zootecnico rappresenta una voce importante dell’economia provinciale, ma anche a livello di difesa dell’ambiente. La maggior parte degli allevamenti si trova, infatti, nelle zone marginali e montane e un loro abbandono definitivo avrebbe dei pesanti contraccolpi (rischio di alluvioni, frane, ecc.) senza la manutenzione quotidiana assicurata dalla presenza delle imprese agricole.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2010 alle 17:32 sul giornale del 28 maggio 2010 - 927 letture

In questo articolo si parla di attualità, agricoltura, coldiretti, mucca