Lite tra automobilisti da Macerata a Civitanova, intervengono i Carabinieri

Carabinieri di notte 2' di lettura 10/08/2010 -

I Carabinieri di Civitanova Marche, nelle prime ore dell'esodo di ferragosto, sono stati impegnati in numerosi interventi: non solo incidenti stradali ma anche incendi, soccorsi e liti.



Era da poco passata la mezzanotte quando una pattuglia dell'Arma è intervenuta sul terminale della superstrada dove, secondo una segnalazione, si stava verificando una lite tra due automobilisti. Un uomo ed una donna infatti, rispettivamente a bordo della propria automobile, avevano iniziato a litigare nelle strade di Macerata e il 'battibecco' si era protratto lungo tutta la superstrada fino al casello di Civitanova.

Nel corso del viaggio la donna, compagna di un metronotte, avvertiva dell'accaduto lo stesso che essendo in servizio, ha atteso i due automobilisti al termine della superstrada. Giunti così all'incontro, il metronotte ha avviato la discussione con l'uomo, un Agente di Polizia fuori servizio. I due stentavano a capirsi e la discussione degenerò ma il tempestivo arrivo degli uomini del radiomobile di Civitanova calmò gli animi. La lite fu sedata e la questione fu risolta civilmente in pochi minuti.

Poco dopo, la pattuglia è stata però costretta ad intervenire a Porto Recanati dove, nel parcheggio dell'Hotel House, era stato segnalato l'incendio di due automobili. Entrambe Renault Clio, appartenenti ad un pakistano e ad un senegalese. Le fiamme, che avevano avvolto interamente le auto, si erano anche propagate fino ad alcuni alberi antistanti generando una vistosa colonna di fumo.

Sul luogo, oltre i militari, anche i Vigili del Fuoco di Civitanova che hanno provveduto a spegnere le fiamme. L'incendio, presumibilmente accidentale, si è sicuramente propagato da una delle due automobili per cause ancora in fase di accertamento.

Infine, i Carabinieri di Montecosaro in collaborazione con i colleghi di Civitanova Marche sono intervenuti sulla S.P. 485 dove era stato richiesto il soccorso ad un ragazzino. Il giovane, che si era accasciato a terra a causa di una grande perdita di sangue, è stato immediatamente trasportato in eliambulanza al nosocomio di Civitanova, dove è tutt'ora ricoverato. Secondo i primi accertamenti le cause dell'accaduto sarebbero naturali e il giovane non sarebbe in pericolo di vita.






Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2010 alle 17:01 sul giornale del 11 agosto 2010 - 553 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, civitanova, montecosaro, 112, Sudani Alice Scarpini





logoEV