Al teatro Lauro Rossi in scena 'I promessi sposi', ironia tra tradizione e attualità

i promessi sposi 1' di lettura 02/11/2010 -

Domenica alle 17:30 al Teatro Lauro Rossi di Macerata andrà in scena, in occasione del Festival nazionale Macerata teatro, 'I promessi sposi'. La rivisitazione del romanzo della letteratura italiana, del regista belga Benoit Roland, sarà portato in scena dalla compagnia Teatromaggiore di Salzano di Venezia.



Lo spettacolo della compagnia di Venezia, partendo da un testo classico, vuole dissacrare la tradizione con una sorta di gioco finalizzato al divertimento. I cinque attori infatti, oltre ad essere strumenti del testo, saranno anche se stessi: Lucia assume le vesti della monaca di Monza, don Abbondio diventa don Rodrigo e Renzo ha una duplice trasformazione. Diventa l'Azzeccagarbugli ma anche fra Cristoforo. I personaggi quindi si cimentano, nel contempo, sia nel ruolo di vittima che di artefice del proprio destino, nelle diverse atmosfere e vicende.La compagnia Teatromaggiore di Salzano offre al pubblico una storia tradizionale ed immortale in una chiave sempre attuale con ironia.

Per informazioni e la prenotazione dei biglietti si può chiamare i numeri: 0733/256306 (teatro Lauro Rossi) e 0733/233508-230735 (Biglietteria dei teatri). Per 'I promessi Sposi' sono inoltre previste riduzioni sul prezzo d'ingresso per gli over 65, gli studenti e le associazioni culturali.


di Sudani Scarpini
redazione@viveremacerata.it






Questo è un articolo pubblicato il 02-11-2010 alle 16:45 sul giornale del 03 novembre 2010 - 793 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, sudani scarpini, teatro lauro rossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dXU





logoEV