Tolentino: festa di Santa Cecilia, la tradizione si rinnova con la banda

note musicali 1' di lettura 26/11/2010 -

In occasione della ricorrenza dedicata a Santa Cecilia, la Santa Patrona della musica e di tutti i musicisti, l’Associazione Musicale “Nazareno Gabrielli - Città di Tolentino” riproporrà, come gli anni, l’antica tradizione de “lu Svegliarì”.



In occasione della ricorrenza dedicata a Santa Cecilia, la Santa Patrona della musica e di tutti i musicisti, l’Associazione Musicale “Nazareno Gabrielli - Città di Tolentino” riproporrà, come gli anni, l’antica tradizione de “lu Svegliarì”. In pratica i componenti della banda, domenica 28 novembre, a partire dalle ore 6.00 del mattino, gireranno per le vie e le piazze del centro storico della città, suonando marce e brani musicali. Quella de “lu Svegliarì” è una antica costumanza, molto in voga nell’ottocento e nei primi anni del novecento, quanto i “musicanti” il giorno di Santa Cecilia giravano per la città per svegliare in maniera tanto insolita quanto allegra i cittadini, che festeggiavano con i componenti della banda offrendo vino e altri prodotti tipici.

Inoltre l’Associazione Musicale “Nazareno Gabrielli – Città di Tolentino” parteciperà, alle ore 11.15, alla celebrazione della Santa Messa presso la Cattedrale di San Catervo e intorno alle ore 12.00, sfilerà, suonando, per le vie del centro storico. La giornata si concluderà con un momento conviviale di festa. Molto simpatico l’antico strambotto proposto dai “musicanti” per riproporre “lu Svegliarì”: “…anche quest’anno dacimo lu svegliarì a lu centru storicu de Tulindì. Sunimo alle sei pé sveglià li cittadì”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2010 alle 18:16 sul giornale del 27 novembre 2010 - 661 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/eQb





logoEV