Cingoli: due corpi carbonizzati in auto, indaga la Procura

vigili del fuoco notte 1' di lettura 26/05/2011 -

Continuano le indagini della Procura di Macerata a seguito del ritrovamento di due corpi carbonizzati, rinvenuti all'interno del vano portabagagli di una Lancia Y10 incendiata lungo il greto di un torrente a San Faustino di Cingoli. Il ritrovamento da parte dei Vigili del Fuoco.



Non si conosco ancora le generalità dei due individui ma, secondo una prima ipotesi, si tratterebbe di due uomini nordafricani. Intanto è stata disposta l'autopsia sui corpi presso l’ospedale regionale di Torrette ad Ancona nel tentativo di capire la dinamica dei fatti e soprattutto se, quando l'auto è stata data alle fiamme, i due uomini erano già morti.

Un regolamento di conti nell'ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti è una delle ipotesi di indagine della Procura sulla morte dei due uomini trovati adagiati fra i sedili posteriori abbassati ed il portabagagli della vettura. I documenti, rinvenuti, sono illegibili a causa delle fiamme.






Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2011 alle 20:13 sul giornale del 27 maggio 2011 - 704 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, cingoli, Sudani Alice Scarpini, san faustino di cingoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ljg





logoEV