Così vicino così lontano, alla Mozzi Borgetti arriva la poesia

Maurizio Speranza 13/12/2011 -

Per molti versi. Un susseguirsi di poesie liberamente proposte è il titolo dell’iniziativa che si svolgerà mercoledì 14 dicembre, alle ore 18, nei locali della biblioteca comunale, nell’ambito del festival Così vicino così lontano, giunto quest’anno alla nona edizione e dedicato a Maurizio Speranza, il giovane ed eclettico artista maceratese scomparso prematuramente.



Maurizio Speranza era dotato di una bellissima e calda voce, uno strumento prezioso con il quale trasmetteva la sua voglia di vivere e le sue emozioni proponendo un vastissimo repertorio di canzoni, ma lo faceva anche attraverso un’altra forma di comunicazione, quella della poesia. Dopo la sua scomparsa, la famiglia ha raccolto in un libro, “Soffi d’Amore”, le sue poesie più belle.

Il festival, che si pone come obiettivo la centralità della fantasia e della creatività, offre così un angolo della biblioteca Mozzi Borgetti a chiunque voglia esprimersi attraverso i versi delle proprie poesie. Sarà l’occasione giusta per far sentire la propria voce e per sentirsi i protagonisti.

Per partecipare e leggere i propri versi, scrivere a anmic.macerata@email.it o telefonare al 348 3305520 (Marco Di Stefano), 329 5734024 (Maria Perillo) o 0733 35366 (Anmic).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2011 alle 17:24 sul giornale del 14 dicembre 2011 - 829 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesia, macerata, comune di macerata, maurizio speranza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/sTz