Furto in abitazione, un arresto e tre denunce

furto 16/12/2011 -

Gli agenti della Squadra Mobile di Macerata hanno tratto in arresto una 20enne croata senza fissa dimora con l'accusa di furto aggravato ai danni di un'abitazione di via Pirandello.



T.D., in concorso con tre sue connazionali minorenni, avrebbe forzato la porta di ingresso del suddetto appartamento e, una volta dentro, avrebbe asportato dalla camera da letto circa 100 euro.

Le quattro donne, fermate sul luogo del furto da un agente che abita nei pressi di via Pirandello, sono state sottoposte a perquisizione. Al termine gli agenti del 113, accorsi in ausilio al collega, hanno rinvenuto due grossi cacciaviti e forbici, oltre che strumenti atti allo scasso e due paia di guanti. Tutto posto sotto sequestro.

La 20enne, gravata da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, è stata condannata con rito direttissimo a otto mesi di reclusione e a 300 euro di multa con divieto di dimora sul territorio maceratese. Le tre minorenni invece, anch'esse gravate da pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, sono state denunciate alla Procura.





Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2011 alle 14:44 sul giornale del 17 dicembre 2011 - 437 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furto, Sudani Alice Scarpini, questura di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/s3g