Il Cosmari pronto a realizzare la nuova discarica di Fosso Mabiglia

Cosmari 2' di lettura 11/02/2012 - Esprimono soddisfazione sia il Presidente Daniele Sparvoli a nome di tutto il CdA che il Direttore del Cosmari Giuseppe Giampaoli per il pronunciamento del TAR delle Marche che ha respinto, presentando sentenze separate in un’unica udienza, i quattro ricorsi presentati contro la realizzazione della nuova discarica di Fosso Mabiglia.

Il Cosmari si era costituito in giudizio congiuntamente alla Provincia, difeso dall’avvocato Leonardo Filippucci. Questa ennesima vittoria contro tutti i ricorsi presentati più che legittimamente da Comune, dai Comitati di Cittadini e da privati, siamo all’ottavo grado di giudizio – ha affermato il Presidente facente funzioni Daniele Sparvoli – è l’ennesima dimostrazione che Cosmari agisce nel rispetto delle regole e con progettazioni adeguate ai diversi impianti. Finalmente possiamo dire che ci avviamo verso la conclusione dell’emergenza rifiuti che, a causa della disponibilità di una discarica, ci aveva costretto ad abbancare fuori provincia, con costi non più sopportabili né dai cittadini, né dai Comuni e tanto meno dal Cosmari che anche ultimamente ha impegnato oltre 2 milioni di euro di riserve del proprio bilancio per far fronte a tale emergenza ed all’esigenza delle famiglie che ogni giorno si impegnano nella raccolta differenziata dimostrando grande sensibilità ambientale. Grazie a loro la nostra provincia primeggia a livello nazionale con percentuali di raccolta differenziata che sono superiori al 70%, fino ad eccellenze che superano l’80%.

Eravamo ottimisti sul pronunciamento dei giudici ed oggi esprimo soddisfazione anche perché non ci siamo fatti cogliere di sorpresa ed è stato premiato il nostro essere stati previdenti. Infatti nell’intento di abbreviare l’iter burocratico amministrativo, avevamo pronto da tempo il progetto esecutivo, la Provincia opportunamente aveva già dato parere favorevole e concesso l’autorizzazione integrata ambientale e la valutazione di impatto ambientale. Successivamente abbiamo bandito la gara per l’affidamento dei lavori, gara che è già stata espletata, tanto che da subito potremo avviare le procedure per l’esproprio del terreno dove verrà realizzata la nuova discarica. Come avvenuto per Tolentino – conclude Sparvoli – Amministrazione e rappresentanti dei comitati cittadini saranno coinvolti nelle varie fasi dei lavori dell’impianto e di abbancamento dei rifiuti, come già fatto precedentemente a Potenza Picena e Tolentino, favorendo una partecipazione diretta, controllo e la massima trasparenza su tutto il nostro operato. Soddisfazione infine per la particolare sintonia intercorsa in questa vicenda tra Cosmari e Provincia, sintonia in grado di dimostrare che uniti si vince.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2012 alle 16:14 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 619 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, discarica, cosmari, consorzio smaltimento rifiuti macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u7u





logoEV