Tolentino: la Scuola di Recitazione affidata al Centro Teatrale Sangallo

recitazione 2' di lettura 21/02/2012 - Come si ricorderà, già nel 2008 la Giunta municipale ha deliberato di affidare alla Associazione “Centro Teatrale Sangallo” di Tolentino la gestione artistico, didattico, organizzativa della Scuola di Recitazione del Comune di Tolentino.

Come è riconosciuto da tutto il Centro Teatrale Sangallo coinvolge bambini, adolescenti, adulti e costituisce opportunità e motivo di crescita sociale e culturale della Città: La Scuola di Recitazione ha ottenuto, nel corso di ventotto anni di attività, riconoscimenti unanimi in relazione agli obiettivi didattici e artistici raggiunti e alla qualità dell’insegnamento, altresì ha attivato, tramite speciali protocolli, iniziative di supporto alle attività di gruppi di teatro amatoriale, alle attività delle scuole di ogni ordine e grado, alle attività di ambito terapeutico - riabilititivo e di igiene mentale.

L’Amministrazione comunale con l’intento di dare continuità e sviluppo ulteriore alla Scuola di recitazione del Comune di Tolentino, prendendo atto delle potenzialità della Scuola stessa in ordine ad attività di interesse culturale e sociale e mantenendo l’alto standard di qualità, sino ad oggi conseguito per il tramite della gestione della Associazione Centro Teatrale Sangallo, a seguito degli incontri intercorsi tra l'Amministrazione Comunale e i responsabili del Centro Sangallo, ha deciso di dare corso al rinnovo della Convenzione per la gestione artistico-didattico- organizzativa della Scuola di Recitazione del Comune di Tolentino.

La nuova convenzione, della durata di tre anni, prevede la concessione in uso gratuito alla Ass. "Centro Teatrale Sangallo", per la gestione e l'organizzazione della Scuola di recitazione, i locali siti all'ultimo piano di Palazzo Sangallo, prevede di promuovere e consentire l'ampliamento dell'offerta formativa della Scuola di Recitazione del Comune di Tolentino con la conferma della disponibilità dello spazio funzionale individuato nella sala “ex-convegni” al piano terra di Palazzo Sangallo e la disponibilità della stanza adibita ad archivio della ex-pretura, non appena si renderà disponibile per le attività della Scuola di Recitazione.

Inoltre, per contenere i costi, sono state previste le tariffe di accesso ai corsi ed è stato quantificato il contributo di esercizio annuo per la gestione della Scuola di Recitazione in 14.750 mila euro. I corsi della scuola di recitazione avranno una durata di otto mesi, da ottobre a maggio. Sono obbligatorie le seguenti materie di insegnamento: recitazione /dizione; canto; danza classica e moderna; teatro musicale. Al Centro Teatrale Sangallo spetta la predisposizione dei programmi annuali e pluriennali da presentare alla Giunta Municipale, la quale collabora, tramite l'Assessorato alla cultura, alla stesura dei programmi stessi. Potranno essere attivati programmi speciali ed il "Centro Teatrale Sangallo" si impegna ad allestire al termine di ciascun anno saggi di fine corso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2012 alle 14:51 sul giornale del 22 febbraio 2012 - 562 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, tolentino, Comune di Tolentino, recitazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vvz