Novità per le tintolavanderie: da segnalare il responsabile tecnico dell’attività

1' di lettura 09/07/2013 - Lo Sportello Unico Attività Produttive avverte che i titolari delle imprese in esercizio alla data del 29/12/2011 sono tenuti a segnalare entro il 29 dicembre 2013 al Comune, mediante presentazione di una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), il nominativo del responsabile tecnico in possesso dei requisiti.

L'esercizio dell'attività di tintolavanderia, in qualunque forma e a qualsiasi titolo esercitato, è subordinato alla presentazione della SCIA, tramite lo sportello unico per le attività produttive (SUAP), fatte salve le autorizzazioni, comunque denominate, necessarie in base alla normativa in materia ambientale e sanitaria.

Nella SCIA deve essere indicato il responsabile tecnico in possesso dell'idoneità professionale che svolge l'attività prevalentemente e professionalmente nella sede dell'impresa. Sono ugualmente soggetti alla presentazione di una Scia le modifiche (trasferimento, ampliamento o riduzione dei locali, cambiamento del responsabile tecnico), il subingresso, la sospensione e la cessazione.

Con l’entrata in vigore del Decr. Leg.vo n. 147 del 6 agosto 2012 e della Legge Regione Marche n. 11/2013, la disciplina delle tintolavanderie, escluse le disposizioni relative all’obbligo di designazione del responsabile tecnico, si applica anche alle lavanderie a gettoni. Per informazioni più dettagliate e per il modello della scia consultare il sito del Suap, cui si accede dall’home page del sito del Comune di Macerata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2013 alle 17:40 sul giornale del 10 luglio 2013 - 630 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PfI