Aperitivi culturale agli Antichi Forni, al via con Angelo Folletto e Gabriele Vacis

18/07/2013 - Venerdì 19 luglio, ore 12, prendono il via gli aperitivi culturali alla galleria Antichi Forni. Il primo appuntamento in concomitanza con la prima del Nabucco all’arena Sferisterio è con “E fu Verdi per sempre” con il giornalista e critico musicale Angelo Foletto.

Vicedirettore per dieci anni di Musica Viva, collaboratore del quotidiano la Repubblica dal 1978, e di molte riviste specializzate, il decano dei musicologi ci racconterà come a partire dal Nabucco Verdi abbia precisato le proprie caratteristiche artistiche. Lo farà insieme a Gabriele Vacis, regista del Nabucco che debutta la sera allo Sferisterio.

Sabato 20 luglio sarà la volta de Il Trovatore con “Come la Quinta di Beethoven”: il critico musicale del Corriere della Sera Enrico Girardi intervisterà Francisco Negrin regista dell’opera veridiana, che andrà in scena la sera all’arena maceratese.

Domenica 21 luglio saranno protagonisti dell’aperitivo culturale Beniamino Gigli e la sua voce, con “The voice”, in cui il vociologo Giancarlo Landini insieme alla musicologa recanatese Paola Ciarlantini parleranno dell’indimenticabile artista recanatese, della sua inimitabile voce, ma anche del suo rapporto con il cinema.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2013 alle 17:30 sul giornale del 19 luglio 2013 - 843 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PBU