Province, Pettinari: 'La pronuncia del Tar pone fine a un'ingiustizia'

antonio pettinari 18/07/2013 - “Finita un'ingiustizia”. In due parole Antonio Pettinari, presidente della Provincia di Macerata, commenta l'ulteriore pronuncia, dopo quella della Corte Costituzionale sulla illegittimità della normativa in materia di riordino delle Province (che vedeva l'assurdo accorpamento della Provincia di Macerata a quella di Ascoli), con la quale il Tar Lazio, su ricorso della Provincia di Genova, ha bocciato un provvedimento del Governo Monti con cui erano stati radicalmente ridotti i trasferimenti di fondi alle Province per il 2012, minando non solo l'erogazione di fondamentali servizi alla comunità ma la loro stessa sopravvivenza.

“L'annullamento pronunciato dal giudice amministrativo - dice Pettinari - rende giustizia alle ragioni degli Enti locali insorti contro un provvedimento iniquo e palesemente illegittimo”. Per la Provincia di Macerata, che a suo tempo ha proposto analogo ricorso davanti al Tar Lazio ed è in attesa che sia fissata l'udienza, il taglio era stato di 4,3 milioni di euro nel 2012 e di circa 7 milioni per il 2013.






Questo è un articolo pubblicato il 18-07-2013 alle 17:41 sul giornale del 19 luglio 2013 - 757 letture

In questo articolo si parla di macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PB6





logoEV