Festival Off: un Verdi inedito per il Lunedì Tournée

28/07/2013 - La serata di lunedì 29 luglio alle 18, nella Chiesa di San Filippo, offre una versione insolita dei componimenti di Giuseppe Verdi: un concerto per voce e organo.

Dopo il successo ottenuto dalla rappresentazione “Da Verdi a Mina” il Lunedì Tournée del Festival Off presenta la rassegna “Voci d’organo”, un evento, inserito nel progetto “Refresh. Lo spettacolo delle Marche per le Nuove Generazioni”, che vede l’Accademia Organistica Elpidiense collaborare con il Macerata Opera Festival. Vengono eseguite ouverture delle opere del Maestro di Busseto nella trascrizione per organo e romanze che hanno intensità di preghiere.

Nei melodrammi di Verdi, che rispecchiano la vita dell'umanità nella sua versione biblica, il “sentimento religioso” è sempre presente e nella lotta tra il bene e il male, il bene alla fine primeggia sempre. Uno spettacolo unico per programma ed esecuzione, imperdibile per gli appassionati del genere e per tutti coloro che sono alla ricerca di nuove proposte culturali, in grado di coinvolgere lo spettatore. Gli interpreti sono il soprano Maria Abbate, importante voce del repertorio sacro, e l'organista Stefano Baldelli che ha suonato in Italia e all'estero come solista e accompagnando cori in concerti e rassegne.

I giorni seguenti il Festival Off approda a Recanati e poi a San Severino Marche per coinvolgere in questo spettacolo esclusivo anche i comuni della provincia. Il 30 luglio alle 21.30, presso il Duomo di San Flaviano di Recanati, sono il tenore David Mazzoni e l'organista Lorenzo Antinori ad allietare il pubblico con le loro performance, mentre il tenore Alejandro Benavides e l'organista Alessandro Veneri sono i protagonisti dell'ultimo appuntamento, mercoledì 31 luglio sempre alle 21.30, al Duomo Vecchio di San Severino Marche.

Per eseguire il concerto, in questa occasione, è stato scelto l'organo Catarinozzi del 1670, uno dei più antichi ancora funzionanti in Italia. Il prossimo e ultimo evento del Lunedì Tournée è con “Il Muro. Storie rock di gente di galera”. Lo spettacolo, con la regia di Marco Bragaglia e Francesca Marchetti, vede la partecipazione dei detenuti del carcere Barcaglione e i Down South London.

Il 5 agosto, alle 21.30, si tiene presso il Cortile Facoltà di Filosofia di Macerata, mentre il giorno seguente, il 6 agosto, sempre alla stessa ora, l'incontro viene ripetuto alla Cantina Tenuta Colli di Serrapetrona, azienda nota per i vigneti di vernaccia nera.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2013 alle 17:16 sul giornale del 29 luglio 2013 - 677 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, comune di macerata, festival off

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/P1L





logoEV