Ponte di Villa Potenza, ripartono i lavori

1' di lettura 29/07/2013 - Un'opera strategica per “sciogliere” il nodo viario di Villa Potenza, con benefici per la circolazione stradale, per l'ambiente, la salute e la sicurezza dei cittadini. Un'opera essenziale, per la quale sono già state stanziate e spese ingenti risorse e che, come sostiene il presidente Pettinari, “non può restare un'incompiuta”.

Con queste motivazioni la Provincia di Macerata, superando gli ostacoli del Patto di stabilità, sblocca i lavori per completare il ponte di Villa Potenza. Arriva oggi, al termine della seduta della Giunta, il via libera al progetto esecutivo redatto dall'Ufficio tecnico dell'Ente, pari a un milione e 400 mila euro, che consentirà di riaprire lo svincolo e rendere il viadotto finalmente funzionale. I lavori, iniziati a suo tempo, erano stati interrotti - lo ricordiamo - a causa della risoluzione del contratto per il fallimento della ditta assegnataria.

“Oggi si riparte - ha dichiarato il presidente Antonio Pettinari, durante la conferenza stampa tenuta insieme agli assessori a margine della Giunta -; ripartiamo - ha aggiunto - dopo lunghi e complessi procedimenti di natura tecnica, giudiziaria e amministrativa, per portare a compimento un'opera attesa da tempo non solo dai cittadini di Villa Potenza ma di tutta la provincia; ce ne assumiamo l'onere e la responsabilità, nonostante i vincoli imposti dalla normativa del Patto di stabilità e dei conseguenti pareri non favorevoli della struttura, per evitare un danno erariale enorme e l'ulteriore degrado dei lavori già realizzati”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2013 alle 18:04 sul giornale del 30 luglio 2013 - 623 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/P4s