Scuola di musica Liviabella, i giovani musicisti dell’International Musical Friendship in Comune

2' di lettura 08/08/2013 - Circa un centinaio di giovani musicisti partecipanti all’International Musical Friendship (IMF) ovvero alle Vacanze Musicali Internazionali, ieri pomeriggio sono stati ricevuti in Comune dal sindaco Romano Caracini e dall’assessore alla Cultura Stefania Monteverde.

I giovani si trovano a Macerata grazie al gemellaggio estivo della scuola di musica Liviabella di Macerata con alcune scuole europee, in cui allievi e docenti vivono una convivenza di dieci giorni durante la quale suonano insieme in gruppi da camera ed orchestrali per concerti di beneficenza a favore della fondazione dei bambini Ut unum sint. I concerti finali del gemellaggio si svolgeranno domenica (11 agosto) a Porto Recanati nella chiesa del Preziosissimo sangue di Porto Recanati a Macerata al teatro don Bosco martedì prossimo (13 Agosto), alle ore 21.15.

Arrivati a Macerata lo scorso 6 agosto i giovani ospiti si tratterranno nella nostra città e a Corridonia fino al 16 di questo mese.

Le scuole gemellate sono: per l’Italia la Liviabella e la Scuola Pontesound di Cremona, per la Germania Kreismusikschule di Limburg e Musikschule Traunreut di Traunwalchen per la Polonia Amici di Lublin, di Lublin, per la Lettonia Music School di Traunwalchen ed infine per la Russia Music School di Uglitsch.

I partecipanti alle Vacanze Musicali Internazionali sono circa cento ogni anno tra insegnanti ed allievi con una età compresa tra i 10 e 22 anni. Le attività svolte sono indirizzate non solo a studiare insieme brani di musica da camera con formazioni rigorosamente miste per nazionalità, a provare i brani dell’orchestra internazionale e a partecipare al coro, ma sono previste anche sfide creative- sportive, serate di canto e di ballo, visite a luoghi di importanza culturale per la storia dei singoli Paesi e dell’Europa.

L’IMF è un’esperienza di condivisione culturale ed umana completa, con un coinvolgimento di famiglie, amici, responsabili della politica e dell’economia. Gli obiettivi che il corso si propone sono, oltre alla crescita musicale e strumentale dei partecipanti: un invito all’amicizia fra i popoli europei come punto di riferimento per diverse manifestazioni culturali ed anche per attività professionali, un’introduzione e approfondimento della musica da camera, del repertorio orchestrale e della musica corale, una condivisione tra docenti ed allievi del tempo che è scandito da una puntuale e precisa programmazione giornaliera.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2013 alle 19:13 sul giornale del 09 agosto 2013 - 671 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Qt4





logoEV