Classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della vita, Pettinari: 'Fieri, ma non abbassare la guardia sulle criticità'

Antonio Pettinari 2' di lettura 03/12/2013 - “Contenti e orgogliosi, ma senza per questo abbassare la guardia sulle criticità”. È il commento di Antonio Pettinari alla classifica sulla qualità della vita del Sole 24 Ore che assegna al Maceratese l'ottavo posto e ben 21 posizioni guadagnate rispetto all'anno scorso.

Di ritorno dalla Sala operativa di Protezione civile, dove ha passato tutta la giornata di ieri fino a tarda sera, il presidente della Provincia di Macerata, pur di fronte a “uno straordinario risultato”, non riesce a nascondere l'amarezza e la forte preoccupazione per le pesantissime ripercussioni all'indomani dell'ennesima ondata di maltempo che consegna alle cronache una terra profondamente lacerata, dalla montagna alla costa. Beninteso: Pettinari si dice “fiero di questo ottavo posto, che premia un territorio bello, forte e coeso, e una comunità laboriosa e tenace, capace di reagire a testa bassa, con ancora più forza e determinazione, alla crisi e alle difficoltà, ma a maggior ragione - spiega con concretezza e realismo - dobbiamo concentraci, le Istituzioni per prime, sui punti deboli che non mancano, a cominciare dal lavoro, oltre alla fragilità del territorio, che è sotto gli occhi di tutti”.

Un territorio che non può subire ferite così profonde ad ogni pioggia o nevicata. “Sono indispensabili interventi definitivi di messa in sicurezza a cominciare dai fiumi - non si stanca di ripetere Pettinari - utilizzando le risorse di bilancio in deroga al Patto di stabilità”. E se tra i numerosi aspetti positivi della classifica Pettinari non può fare a meno di ricordare il volontariato e l'associazionismo, che definisce “risorsa insostituibile”, per il presidente d'altro canto la vera emergenza resta il lavoro. Quel lavoro che manca per tutti e in particolare per i giovani. “Dobbiamo concentrare gli sforzi per alleviare questo problema - conclude - sebbene il Maceratese trovi ancora un suo elemento vitale nel modello produttivo di piccole e medie imprese e il numero delle aziende e degli addetti si mantenga elevato rispetto ad altre realtà”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2013 alle 19:16 sul giornale del 04 dicembre 2013 - 614 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VrO