Best, Ricciatti (Sel): 'Il Ministero del Lavoro sblocchi i pagamenti'

lara ricciatti 2' di lettura 04/12/2013 - Un intervento deciso per sbloccare la sospensione dei pagamenti della cassa integrazione per i lavoratori della Best. L’On. Ricciatti interviene sulla vicenda dopo l’incontro di sabato 30 novembre con i lavoratori e con la Presidente della Camera Laura Boldrini, depositando una interrogazione parlamentare.

La Best, azienda specializzata nella produzione di motori per cappe aspiranti, aveva fino a pochi anni fa novecento lavoratori.

Oggi sono rimasti in 209, concentrati nel solo stabilimento di Cerreto d'Esi. Quello di Montefano sparì, letteralmente, durante il "ponte" dei morti del 2011, quando lafabbrica venne svuotata in segreto e in gran fretta di tutte le sue attrezzature, trasportate in Polonia.

I lavoratori dello stabilimento di Montefano sono attualmente al secondo anno di cassa integrazione in deroga per cessazione di attività. L’accordo della cassa, stipulato in Regione, prevedeva l’anticipo economico da parte della stessa Best per il primo anno. Tale anticipo ammonta, ad oggi, ad un milione di euro e fino a quando il Ministero del Lavoro non emetterà il decreto, la Best non potrà recuperare quei soldi e la compensazione dei contributi da versare all'I.N.P.S..
La proprietà ha, infatti, comunicato ai lavoratori di non voler più stanziare fondi fin quando non avrà recuperato i crediti verso lo Stato, lasciandoli - da settembre - privi di ogni sostegno economico.

E’ pertanto necessario che il Ministero del Lavoro intervenga tempestivamente per sbloccare il decreto per finanziare la cassa integrazione, già sottoscritta per il 2013, per la Best di Montefano e di Cerreto d'Esi.

“Gli annunci del Governo su rilancio e ripresa dell’economia stridono terribilmente con la situazione reale del paese, soprattutto della nostra regione, un tempo produttiva ed operosa - afferma l’On. Lara Ricciatti -, non solo non si intravedono segnali di speranza, ma si fa una grande difficoltà a tutelare le situazioni critiche esistenti”.
“In molte di queste situazioni il Ministero non ha esercitato la dovuta vigilanza – conclude la giovane deputata di Sel - pertanto cercherò di esercitare tutta la pressione possibile per ottenere presto un intervento sulla cassa integrazione e delle risposte sulle politiche di rilancio e sulle delocalizzazioni ‘selvagge’”.


da Lara Ricciatti
Deputata - SEL - Sinistra Ecologia e Libertà





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2013 alle 11:39 sul giornale del 05 dicembre 2013 - 1013 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, cerreto d'esi, montefano, cassa integrazione, lara ricciatti, best

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Vtj