Muore in ambulanza perchè non riescono ad aprire il portellone, cinque indagati

ambulanza 1' di lettura 12/12/2013 - Muore a 85 anni all’interno dell’ambulanza a seguito di una crisi cardiaca. La Procura di Macerata apre un’inchiesta per omicidio colposo.

Cinque persone tra medici e paramedici sarebbero finiti nel registro degli indagati del procuratore Giovanni Giorgio che, a seguito del decesso in ambulanza della 85enne Delia Re, ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo.

Infatti la donna, colta da una crisi cardiaca, sarebbe morta mentre si trovava all’interno dell’ambulanza perché il personale del 118 non sarebbe riuscito ad aprire il portellone posteriore. Intanto il procuratore ha anche disposto l’autopsia sul corpo della vittima e stabilito il sequestro dell’ambulanza per gli accertamenti del caso.






Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2013 alle 01:23 sul giornale del 12 dicembre 2013 - 892 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VSN