Tolentino: nel 2013 molti turisti in città, la soddisfazione dell'Amministrazione

Giornata Internazionale della guida turistica 4' di lettura 12/12/2013 - Il 2013 è stato un anno importante per il turismo a Tolentino. Infatti grazie a una serie di iniziative promosse dall’Amministrazione comunale che ha saputo mixare proposte culturali, eventi, iniziative enogastronomiche e mostre con una promozione turistica di qualità e un’adeguata offerta museale, sono aumentate sia le presenze che gli arrivi dei turisti.

Nei mesi estivi sono stati tanti gli ospiti, sia italiani che stranieri, che hanno scelto di soggiornare in una delle diverse strutture ricettive o che comunque hanno visitato mostre, musei o partecipato a una delle tantissime iniziative che sono state inserite all’interno di un ricco calendario di eventi. Confermando il trend provinciale, anche a Tolentino sono in aumento in confronto agli scorsi anni i turisti stranieri sempre più attratti dall’entroterra e desiderosi di scoprire luoghi ricchi di cultura, dove trovare i giusti ristoranti per degustazioni di qualità, dove fare acquisti di prodotti made in Italy e dove ancora esistono paesaggi ambientalmente preservati.

Tra luglio e novembre i visitatori dei musei tolentinati sono stati in totale 3507 (670 a luglio, 1576 ad agosto, 608 a settembre, 227 a ottobre e 426 a novembre). Di questi 287 sono cittadini comunitari e 50 provenienti da stati extra comunitari. Tra gli italiani, ovviamente i marchigiani sono stati i più numerosi, ben 1149. In pratica da tutte le regioni italiane hanno visitato Tolentino e i suoi musei: 96 piemontesi, 56 liguri, 343 lombardi, 6 provenienti dal trentino, 24 veneti, 156 friulani, 266 emiliano-romagnoli, 134 toscani, 100 umbri, 377 laziali, 119 abruzzesi, 40 molisani, 27 campani, 2 provenienti dalla Basilicata, 138 pugliesi, 14 calabresi, 11 siciliani e 11 sardi.

Tra luglio e agosto 2233 persone hanno visitato il Castello della Rancia (1424 nel 2012), 499 persone hanno visitato Palazzo Parisani – Bezzi (329 nel 2012) e 726 persone hanno visitato il Museo dell’Umorismo (605 nel 2012).

Anche le strutture ricettive, seppur avendo periodi più brevi di prenotazioni, hanno espresso soddisfazione per aver avuto un movimento continuo, anche nei mesi tradizionalmente più calmi.

Tutto questo è frutto di una azione costante che il Comune di Tolentino ha messo in campo per far conoscere la Città e la sua offerta turistica coinvolgendo anche gli operatori del settore e la Pro Loco TCT. In effetti l’Assessorato al Turismo ha condiviso con tutto il comparto turistico una serie di strategie che hanno portato l’Amministrazione comunale, nel 2013 ad essere presente alla Bit di Milano per promozionale il complesso monumentale della Basilica di San Nicola, il Castello della Rancia anche mediante eventi importanti come la Biennale dell’Umorismo. Non meno importanti le partecipazioni a diversi workshop promossi dal consorzio Marche Viaggiare che ha consentito di fare una azione diretta presso i tour operator italiani, specie delle regioni del nord e quelli russi, belgi, olandesi, tedeschi, austriaci, del nord Europa, ecc.. Altre partnership che certamente sono state di ausilio per far arrivare turisti a Tolentino sono state quelle attivate con il protocollo d’intesa “NoiMarche” finalizzato alla realizzazione di una rete provinciale per promuovere e diffondere il patrimonio storico, turistico, artistico e culturale dei territori dei Comuni aderenti e con il progetto “Amami” per la partecipazione al bando regionale del distretto culturale evoluto e ai diversi progetti della Via Lauretana.

Sin dal nostro insediamento – ricorda l’Assessore al Turismo Orietta Leonori – uno degli obiettivi primari è stato quello di prestare attenzione al settore turistico, unico possibile sviluppo della nostra economia. Abbiamo attivato diverse iniziative promozionali e abbiamo partecipato a molte fiere cercando di favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta, ossia tra le agenzie e i nostri operatori. Mettendo in piedi proposte di qualità ed eventi che hanno richiamato molte persone sul nostro territorio abbiamo migliorato le performances dello scorso anno. Ora per completare l’opera, sempre in collaborazione con la Pro Loco TCT, stiamo provvedendo a ri-editare una nuova versione della pianta della città e a pubblicare una nuova guida dei musei cittadini, strumenti che saranno molto utili ai turisti e che vanno a completare la vasta gamma di pubblicazioni già realizzate in passato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2013 alle 00:33 sul giornale del 12 dicembre 2013 - 565 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VSD