Nuovo arredo urbano in corso Matteotti

2' di lettura 20/12/2013 - Cambia volto l’area pedonale di corso Matteotti dove da venerdì mattina sono in corso i lavori di posizionamento dell’arredo urbano.

“Corso Matteotti come un salotto della città, un luogo accogliente dove potersi fermare, incontrare persone, parlare, passeggiare in sicurezza, dove i bambini possono correre senza pericoli” afferma l’assessore al Centro storico Stefania Monteverde “L’arredo che abbiamo scelto è bianco per dare luminosità all’ambiente, per armonizzarsi con il colore dei palazzi nobili che si affacciano sulla via e il marmo dei loggiati del palazzo degli Studi. Prosegue quindi il nostro impegno verso la valorizzazione del centro storico,” conclude l’assessore Monteverde “una rivalutazione che va avanti con sicurezza e per step. Abbiamo iniziato con l'apertura h24 dei parcheggi comunali, Sferisterio e Garibaldi, con la gratuità e l'apertura dell'ascensore del parcheggio Garibaldi in orario notturno, con la creazione di una nuova isola pedonale in corso Matteotti e oggi completiamo questa fase arricchendo la via con un arredo urbano accogliente e funzionale”.

“L’amministrazione vuol offrire ai cittadini nuove possibilità di vivere in sicurezza la parte storica della città” afferma Enzo Valentini assessore all’Ambiente “Pedonalizzare vuol dire dare a tutti la possibilità di camminare senza respirare polveri sottili, senza fare lo slalom tra le macchine parcheggiate e in transito nelle strette vie del centro storico, vuol dire riappropriarsi di spazi da vivere, luoghi dove potersi fermare a parlare, potersi incontrare o passeggiare”.

Lungo la via del centro storico, recentemente pedonalizzata, saranno quindi sistemati gli arredi di colore bianco composti da una seduta, con o senza schienale, affiancata ad una fioriera che oltre a valorizzare l’ambiente con una pianta ornamentale funge anch’essa da panchina. Il nuovo arredo è realizzato con un materiale che ha caratteristiche estetiche simili al marmo travertino ma ha le funzionalità del calcestruzzo con la superficie trattata con particolari inerti per impedire imbrattamenti e scritte. Essendo molto pesanti le sedute non necessitano di ancoraggio al terreno e saranno quindi solamente appoggiate sul selciato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2013 alle 23:16 sul giornale del 21 dicembre 2013 - 944 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Wml