Festival Off: in scena 'L’altra opera, Giuseppe Verdi agricoltore'

20/07/2014 - Lunedì primo appuntamento settimanale con il Festival OFF che, dopo il week end caratterizzato dalle affermate rassegne come “Aperitivi Culturali”, “Fiori nel parco” e “Pomeridiana”, introduce il nuovo format “Verdi 13-15”, in concomitanza con il triennio verdiano.

La vita di Giuseppe Verdi è stata sviscerata in ogni singolo aspetto: la musica, gli amori, i turbamenti. Ma fin ora era rimasto oscurato l’animo contadino del compositore di Busseto. “L’altra opera, Giuseppe Verdi agricoltore” è la rappresentazione di Roberta Biagiarelli e Sandro Fabiani, prodotta dall’Associazione Le Terre Traverse e da Babelia Progetti Culturali, che mira a svelare la grande passione del Maestro per l’opera agricola e la sua attività di proprietario terriero riformatore ed innovatore nell’Italia in lotta per l’unità.

Un viaggio volto a valorizzare l’architettura immateriale umana scritta sulla terra, alla quale Verdi lavorò per tutta la vita. A raccontarlo frammenti di lettere, ricostruzioni di biografi, interpretazioni di esperti ma anche romantiche fantasie di due devoti dell’autore che riscrisse le regole del melodramma.

Lo spettacolo, in scena alle 21.30, è a ingresso gratuito. Per motivi organizzativi l’Associazione Arena Sferisterio e la Gabrielli hanno convenuto di spostarlo presso il Cortile del Dipartimento di Filosofia, a Macerata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2014 alle 19:03 sul giornale del 21 luglio 2014 - 504 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, sferisterio, festival off

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7tQ