Manutenzione straordinaria della sede universitaria: 751 mila euro per le residenze di Macerata

cortile interno palazzo ducale di urbino 2' di lettura 04/08/2014 - Riunita in seduta ad Ascoli Piceno, la giunta regionale, su proposta dell’assessore al Diritto allo Studio, Marco Luchetti, ha approvato lo schema di un importante accordo di programma che interesserà circa 1600 studenti universitari, tanto è il numero complessivo di giovani che utilizzano le residenze universitarie.

Gli interventi di valorizzazione e ammodernamento delle residenze universitarie, infatti, potranno partire secondo un preciso crono programma e con una copertura finanziaria complessiva di quasi 12 milioni relativi al Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) 2007-2013 e al bilancio regionale per una somma di circa 6 milioni di euro. Di questi, circa 2 milioni riguardano interventi già realizzati o in corso di attuazione.

“Nonostante alcuni ritardi dovuti all’esigenza di risolvere problemi di carattere procedurale – ha commentato l’assessore Luchetti - la Regione con un forte investimento sta recuperando i tempi e mantenendo gli impegni per assicurare un servizio qualitativamente alto agli studenti universitari residenti nelle strutture di proprietà regionale e in quelle di proprietà degli ERSU e Università. In questo contesto va sottolineato anche l’intervento di manutenzione straordinaria del Collegio Tridente di Urbino , di proprietà della Regione, a cui è destinata la somma complessiva di 4 milioni e 450 mila euro per lavori che saranno eseguiti direttamente dalle strutture regionali.”

Il programma è finalizzato ad assicurare la valorizzazione e l’ammodernamento delle residenze universitarie per fornire , da parte degli ERSU, il servizio di alloggio agli studenti universitari fuori sede, a partire dagli studenti capaci e meritevoli con scarsi mezzi economici, per il potenziamento dei servizi al loro interno, per consentire equità di accesso e opportunità e garantire il massimo successo negli studi, nonché per agevolare anche gli scambi internazionali di studenti e giovani ricercatori.

In particolare, attraverso l’effettuazione di lavori di manutenzione straordinaria e l’adeguamento alle norme di igiene e sicurezza delle residenze universitarie di proprietà degli ERSU e di quelle delle Università cedute in comodato gratuito agli ERSU, si risolve una situazione di messa in sicurezza degli immobili anche in considerazione dei rischi sismici.

Le altre sedi interessate da interventi di manutenzione straordinaria e i cui lavori sono demandati a ERSU e Università sono la residenza Buon Pastore di Ancona ( 3 milioni e 400 mila euro) la residenza Mattei di Camerino ( 1 milione ) entrambe di proprietà dell’ERSU e manutenzioni straordinarie e messa a norma per le residenze universitarie di Macerata a cui tra le varie sedi - Montessori, Sibillini, Bartolo da Sassoferrato, Poli Mortati, Rossi- sono destinati 751 mila euro. Nella sede di Urbino ( Collegio Tridente) le residenze sono per 352 studenti, ad Ancona Buon Pastore e altre sedi 680; Camerino 212 e Macerata complessivamente 336.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2014 alle 16:58 sul giornale del 05 agosto 2014 - 492 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8az





logoEV