Calcio: Equipe Givova 2014 - Maceratese 1-0

3' di lettura 24/08/2014 - E´ una buona Maceratese quella che esce sconfitta nell´amichevole di Castelraimondo contro i calciatori disoccupati dell´Equipe Givova.

Il tecnico Magi ha messo in campo una squadra ben organizzata, composta da qualità individuali di categoria superiore al servizio di un gruppo dedito alla ricerca del gioco a ritmi elevati. I biancorossi provano ad imporre la loro forza provandoci al 18´ con Ferri Marini che si inserisce su un delizioso lancio di Romano, ma Tesoniero blocca sicuro e così accadrà per tutta la gara. L´Equipe mette in campo le sue doti che sono quelle di un gruppo di calciatori con buoni curriculum alle spalle che in un momento di crisi del mondo del calcio, trovano difficoltà a trovare sistemazione.

La voglia di emergere e la "rabbia agonistica" di non far parte ancora del Circo si trasforma in decisione, voglia di lottare, abnegazione e grande concentrazione nell´applicare i consigli di un tecnico che è riuscito a fare di un elenco di calciatori una vera e propria squadra. Il gol vittoria è tutto di marca argentina. Gino Clara, invertito di fascia, scende sulla sinistra e piazza l´assist per Valdes Seara che è li che aspetta per metterla dentro.

La sconfitta nulla toglie alla prospettiva di un imminente ottimo campionato della Maceratese , ma è giusto dire che l´effimero risultato del campo qualche padre ce l´ha. I biancorossi si schierano con una linea difensiva esperta al centro con Garaffoni e Marini e giovane ai lati dove operano Cordova a destra e lari a sinistra. A centrocampo la mente è Marco Croce supportato da Romano e dall´ex Ascoli Berretti De Grazia che lo scorso anno nel girone D, da esterno alto, ha portato a casa un considerevole numero di gol.

In avanti Nandanovich è stato sotto osservazione per gli interi 90´, Ferri Marini in questa categoria porta in dote un passo da Lega Pro e Kovko ha retto bene fino a quando non ha ceduto il posto al giovane Iori che per quanto visto non ha caratteristiche tecniche di boa centrale ma sembra più portato a partire da qualche passo indietro, ad aggredire gli spazi più attigui alla porta avversaria. E´ stato un buon galoppo, certamente non ovvio e mieloso, una gara tosta per chi il calcio lo vuole giocare in modo fiero e non nascondendosi dietro una vana ricerca delle buone maniere. Per quello c´è sempre il calcio balilla. Il Presidente dell´Equipe Givova Vittorio Galigani a fine gara ha voluto evidenziare "che bisogna solo elogiare per la professionalità e l´applicazione questi ragazzi che stanno dimostrando sul campo tutto il loro valore. Meritano tutti un´adeguata collocazione. Invito gli addetti ai lavori ad assistere alle prossime gare amichevoli contro Ascoli e Sambenedettese per osservarli".

Rete: st 3´ Valdes Seara EG.

EQUIPE GIVOVA (4-2-3-1): Tesoniero; Chiarelli (1´st Nonni), Capuani, Fraghì, Schiavone; Ferretti (1´st Nakim), Perron (Berchicci); Manzella, Valdes Seara, Clara; Squillaci.
N.e.: Erbante, Amayo, Lauritano.
All.: Osvaldo Jaconi.

MACERATESE (4-3-3): Monturicchio (1´st Castagnaro); Cordova (11´st Benfatto), Marini (11´st Benfatto), Garaffoni (11´st Capparuccia), Lari (1´st D´Alessio); Romano (1´st Perfetti), Croce, De Grazia (1´st Cervigni); Kovko (11´st Iori), Nandadovich, Ferri Marini (11´st Tortelli).
N.e.: Lattanzi, Magini, Petrone.
All.: Giuseppe Magi.

Arbitro: Vincenzo Palma, Matelica.
A1: Mauro Micucci, Castelraimondo.
A2: Mario Stacchi, Castelraimondo.

NOTE:
Calci d´angolo: 2-4.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2014 alle 18:39 sul giornale del 25 agosto 2014 - 743 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8Sm