XXI Festival Internazionale del Folklore “Incontro di Cultura Popolare”, un successo

Festival Internazionale del Folklore 3' di lettura 23/08/2014 - Sta registrando un grande successo il XXI Festival Internazionale del Folklore “Incontro di Cultura Popolare” in tournée in questi giorni in vari centri della regione. Il 20 agosto scorso circa 150 artisti internazionali si sono esibiti davanti al pubblico numerosissimo ed entusiasta dell'Arena Sferisterio di Macerata.

La rassegna di musica e danze popolari ha portato quest'anno sul più importante palcoscenico maceratese quattro formazioni provenienti rispettivamente da Lituania, Bulgaria, Sri Lanka e Russia. A fare gli onori di casa l'Associazione Culturale “Li Pistacoppi” Gruppo Folklorico “Città di Macerata” nonché organizzatore del Festival con sostegno del comune di Macerata, un festival che dallo scorso maggio ha conseguito l'attestazione da parte del CIOFF (International Council of Organitations of Folklore Festivals and Folk Arts), di Festival Mondiale Cioff.

Dopo una suggestiva apertura assegnata ad una coreografia ormai diventata simbolo irrinunciabile del Festival in cui vengono presentate le bandiere dei paesi ospiti, ha iniziato lo spettacolo il gruppo “Lithuania Folklore Ensemble Nalsia” che con le sue danze allegre e vivaci ha facilmente trasportato il pubblico nel cuore del folklore baltico. A seguire gli straordinari ragazzi e ragazze della Bulgaria, rappresentanti del giovanissimo “Rodina Folk Dance Theater”, per venti minuti hanno incantato tutti i presenti con i loro passi velocissimi ed impeccabili. Ha terminato la prima parte della serata il gruppo “Federico Angelica” proveniente da Aviano (PN). Da due anni infatti Li Pistacoppi hanno il piacere di ospitare allo Sferisterio un gruppo italiano che, come loro, tramanda le musiche e le danze del proprio paese di origine, e questa è stata la volta degli amici friulani.

E' seguito quindi il momento dedicato alle istituzioni, che hanno permesso la realizzazione dell'evento Subito dopo aver letto alcune frasi della lettera che il Sindaco Carancini ha inviato ai Pistacoppi in quanto non poteva essere presente alla serata è stata data la parola ai rappresentanti della Provincia e del Comune di Macerata.:Bianchini per la Provincia di Macerata, Canesin in rappresentanza del Comune di Macerata, Sciapichetti Angelo Consigliere Regionale, Era inoltre presente: Maurizio Negro Presidente Onorario dell’Ufi Unione Folklorica Italiana e ospite d'eccezione, il funzionario del Ministero della Cultura della Federazione russa, Natalia Shamshurina, che ha elogiato la capacità organizzativa e l'ospitalità della città di Macerata.

La seconda parte dello spettacolo è stata curata dal “Chamumpathy Dancing Group” dello Sri Lanka che ha portato una ventata di Oriente con le sue movenze eleganti e la sua simbologia mistica. Ad introdurre il momento dedicato al folklore maceratese sono stati i versi di una poesia di Affede affidata alla voce dell'attrice Lucia Marinsalta, di Appignano . Li Pistacoppi con la loro simpatia coinvolgente hanno strappato al pubblico presente tanti applausi entusiasti e non è mancato un momento di commozione nel ricordare il caro amico Riccardo Stortoni sulle note de “La Castellana”.

Il gran finale è stato curato dal ritmo russo del gruppo “The Tchayka Ensemble”, perfetto nei movimenti ed estremamente curato nei minimi particolari. La serata è stata magistralmente condotta dal simpaticissimo Matteo Pasquali. Il festuival toccherà oggi Cupramarittima e domani Ancona, ultime tappe del tour.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2014 alle 16:11 sul giornale del 25 agosto 2014 - 713 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8QZ