Garanzia giovani: grande partecipazione alla prima assemblea provinciale dei tirocinanti

20/02/2015 - E' con grande soddisfazione che annunciamo l'ottima riuscita della prima assemblea dei Tirocinanti di Garanzia Giovani che si è tenuta giovedi sera alle ore 21.00 presso la sede della CGIL di Macerata.

Moltissimi i ragazzi intervenuti che hanno confermato le problematiche emerse nei giorni scorsi per quanto riguarda sia i tempi di pagamento (alcuni tirocinanti infatti ancora devono percepire la mensilità di Ottobre 2014) sia per quanto riguarda le modalità di svolgimento effettivo del tirocinio. I problemi più grandi riscontrati riguardano la mancanza di informazioni precise, che hanno comportato disagi e difficoltà per i ragazzi impegnati nel tirocinio, che non hanno potuto far riferimento a tempi e modalità di pagamento certe e definite. Si è accolto con grande soddisfazione invece l' importante obiettivo raggiunto rispetto alla trattenuta fiscale del 23%. Da giovedi è stata infatti restituita ai tirocinanti la somma precedentemente trattenuta.

Questo obiettivo si è potuto realizzare solamente grazie all'impegno dei ragazzi che hanno segnalato prontamente la loro situazione ed al rapporto stretto che è stato instaurato tra la CGIL e gli enti erogatori (Regione ed INPS) per risolvere la questione.

“I ragazzi hanno preso consapevolezza dell'importanza di agire collettivamente per ottenere risultati, di quanto sia fondamentale avere il coraggio di uscire allo scoperto e denunciare le situazioni insostenibili – dichiara Daniele Principi, Segretario organizzativo della CGIL – e per quanto riguarda le azioni future si è poi concordato di mantenere alta l'attenzione sul prosieguo dei tirocini e sui tempi di pagamento, per i quali si chiede a Regione ed INPS di accorciare i ritardi accumulati rispetto ai termini iniziali previsti dal bando di attivazione. I tirocinanti di Garanzia Giovani confermano la volontà di continuare ad affrontare le loro problematiche in via collettiva e la CGIL di Macerata continua ad essere disponibile a rappresentarli ed organizzarli rispetto al rapporto con gli enti preposti, sia per risolvere eventuali problemi sullo stato dei loro progetti ed eventualmente per segnalare alle istituzioni preposte eventuali casi di abuso dei progetti di tirocinio da parte delle aziende. Si auspica che il clima di collaborazione instaurato con gli enti possa continuare in uno spirito positivo e propositivo sempre e soltanto nell'interesse della tutela dei tirocinanti".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2015 alle 19:11 sul giornale del 21 febbraio 2015 - 618 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil marche, Garanzia Giovani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afHH