Maltempo: pioggia e frane in tutta la provincia. Neve nell'entroterra

2' di lettura 05/03/2015 - La sala operativa integrata della Protezione Civile della Provincia è stata attivata da questa mattina per seguire da vicino i fenomeni atmosferici segnalati dall’allerta meteo di questi giorni ed in pieno svolgimento.

Il quadro è sotto controllo, come assicura il presidente Antonio Pettinari che sta seguendo l’evolversi delle situazioni sul territorio direttamente dalla sala medesima: “Non ci sono criticità preoccupanti; i fiumi presentano limitatissime fenomeni di esondazione; le strade sono interessate da una frana sulla provinciale potentina e da qualche limitato allagamento; per il resto sappiamo che il nostro territorio è fragile ed ogni precipitazione di una certa entità crea sempre qualche problema. Sopra i seicento metri la neve sta creando dei disagi e stiamo provvedendo con gli uomini e i mezzi di cui disponiamo; in qualche caso sporadico con le ditte appaltatrici. Potrebbero verificarsi dei disagi in alcune località in quanto si è deciso di non attivare il Piano Neve, ma la situazione finanziaria generata dalla legge di stabilità ce lo impedisce”.

In effetti la situazione generale non desta per ora grosse preoccupazioni.

Sui fiumi si sono verificate alcune esondazioni del Musone in zone agricole; del Chienti a monte dell’abitato di Sforzacosta; del Potenza nella zona Paccamiccio e Chiarino. La portata, pur notevole, rientra nella norma; anche perché, forti delle esperienze passate, nei giorni scorsi gli invasi erano stati ridotti nei volumi ed abbassati di livello, proprio a seguito delle segnalazioni dell’allerta meteo.

La frana che invece ha ostruito la provinciale potentina sta limitando il traffico, ma sono in corso i lavori di rimozione. La provinciale cingolana è stata interessata da qualche allagamento così come il guado di Colbuccaro è completamente sott’acqua. Altri smottamenti si sono verificati sulle strade provinciali, ma riconducibili a limitata pericolosità; resta evidente che se le precipitazioni continuassero si potrebbero verificare ulteriori smottamenti e frane.

L’attenzione, nella sala operativa integrata, resta comunque alta così come l’attività di monitoraggio e controllo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2015 alle 16:27 sul giornale del 06 marzo 2015 - 608 letture

In questo articolo si parla di attualità, maltempo, macerata, provincia di macerata, neve, frane, piogge

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agi4





logoEV