L'assessore Viventi risponde a Martini sul taglio della corsa ferroviaria Tolentino - San Severino

trenitalia treno 2' di lettura 12/03/2015 - “Stiamo studiando, insieme all’azienda trasporti del bacino di Macerata, soluzioni su gomma che possano garantire una risposta temporanea agli studenti in attesa del ripristino del servizio ferroviario”.

L’assessore ai Trasporti della Regione Marche, Luigi Viventi, ha inviato una missiva al sindaco Cesare Martini dopo che questi aveva lamentato diversi disagi lungo la linea ferroviaria Civitanova Marche – Albacina a seguito della soppressione di una corsa, quella delle ore 12,50, da Tolentino a San Severino Marche a partire dall’inizio di febbraio.

La decisione costringe in particolare, da settimane ormai, diversi liceali settempedani a restare a piedi praticamente per più di un’ora e cioè fino al passaggio del treno successivo rispetto l’orario d’uscita da scuola che avviene alle ore 12,25. La segnalazione del primo cittadino settempedano è stata peraltro pienamente appoggiata dal presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, che, in una missiva indirizzata alla direzione regionale di Trenitalia e per conoscenza all’assessore Viventi, si è unito al sindaco di San Severino per “richiedere quanto prima il ripristino della corsa stessa”. E sullo stesso argomento ha avviato una battaglia anche il sindaco di Tolentino.

Ora l’assessore regionale Viventi specifica che “la decisione della soppressione della tratta è scaturita in seguito all’analisi dei dati delle frequentazioni di novembre e, in generale, rientra in un progetto più ampio che, in conseguenza della razionalizzazione delle risorse economiche della Regione destinate al trasporto pubblico locale su ferro, porterà in successive fasi all’intera rimodulazione dell’orario ferroviario della linea Civitanova – Fabriano prevista per giugno 2015”.

Martini, ringraziando l’assessore per l’immediato interessamento, ha comunque coinvolto anche la società Contram, di cui è vicepresidente, per trovare una rapida soluzione e chiesto la riattivazione della corsa per il corrente anno scolastico.

“Per il resto – torna a spiegare il primo cittadino settempedano – mi auguro che per il futuro prima di assumere certe decisioni Trenitalia coinvolga le amministrazioni locali e i dirigenti scolastici interessati. Colgo l’occasione, infine, per ricordare a chi gestisce la linea ferroviaria gli impegni presi, ormai da tempo, per il rinnovo della tratta in questione con interventi di manutenzioni, ordinaria e straordinaria, che non possono essere più rimandati, compreso il rinnovo del materiale rotabile. Attendiamo fiduciosi, in proposito, la messa in esercizio promessa di nuovi treni diesel in sostituzione del parco mezzi attuale”.






Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2015 alle 15:01 sul giornale del 13 marzo 2015 - 480 letture

In questo articolo si parla di attualità, trasporti, tolentino, san severino marche, treno, daniele pallotta, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agDQ





logoEV