Volley: la Lube alza la voce, Perugia espugnata 3-0

6' di lettura 15/03/2015 - Nemmeno l'emergenza ferma la Cucine Lube Banca Marche. Nella 10ª di ritorno della regular Season, i campioni d'Italia espugnano Perugia d'autorità guidati in regia da un immenso Nat Monopoli, facendo esplodere la gioia dei quasi 200 splendidi tifosi arrivati dalle Marche per sostenerli sugli spalti del Pala Evangelisti.

Capitan Podrascanin e compagni si sono imposti con un secco 3-0 (27-25, 25-21, 25-22), che vale una seria ipoteca sul terzo posto finale, e a sua volta tiene ancora vive tutte le ambizioni nella corsa per le prime due posizioni della graduatoria. Per la Cucine Lube Banca Marche, che domenica prossima sarà impegnata di nuovo in trasferta, a Latina, si tratta dell'ottava vittoria consecutiva in campionato.

La partita

I biancorossi si aggiudicano il primo set con una incredibile rimonta nel finale. Sotto 20-24 dopo un ace di Atanasijevic, con Parodi in campo dal 13-16 al posto di Kovar, e Bonacic inserito in seconda linea per Kurek, i marchigiani tornano a galla grazie ad uno show di Podrascanin (6 punti, mentre il connazionale Stankovic chiude col 100% in attacco), che prima infila due battute vincenti (23-24), e poi scrive la parità con un contrattaccando vincente piazzando clinicamente la palla in posto 5, dove nessuno degli umbri può arrivare. E dopo aver annullato ben 5 set ball agli avversari, i campioni d'Italia conquistano la prima possibilità per chiudere il parziale con una battuta vincente di Fei, capitalizzandola immediatamente (27-25) con il neo entrato Sabbi, gettato in prima linea da Giuliani (per Monopoli) al fine di dare maggiore sostanza al proprio muro.

Giuliani lascia in campo Parodi al posto di Kurek nel secondo set, che vede la Cucine Lube Banca Marche tenere sempre il muso davanti, grazie al buon lavoro del muro-difesa, e alla concretezza dell'attacco sulle palle che contano, a dispetto del brutto 41% di squadra registrato nel fondamentale. La chiave dopo il 14-12, arrivato con un attacco vincente di Fei, che poco verrà sostituito da Sabbi. L'opposto laziale entra in campo quando un'invasione di Atanasijevic regala all'ottimo monopoli e compagni il +3 (16-13), vantaggio che nel finale riuscirà a tenere grazie a due muri consecutivi di Stankovic (prima su Fromm e poi sul neo entrato Beretta, 24-20: il serbo, autore di 10 punti col 60% sui primi tempi e 3 muri, è votato Mvp della partita). Finisce 25-21, con l'errore al servizio di de Cecco.

I campioni d'Italia partono alla grande anche nel terzo set, portandosi sull'8-4 con due muri consecutivi di Monopoli e Stankovic, ed un ace di Sabbi, rimasto in campo al posto di Fei. Grbic gioca la carta Paolucci per De Cecco, ottenendone subito buone risposte: parità a quota 13 con un muro di Atanasijevic. Un muro di Sabbi su Fromm vale un nuovo break sul 20-18 per i biancorossi, che grazie al successivo attacco out di Atanasijevic allungano nuovamente sul +3 (21-18). E sarà la fuga decisiva per il 3-0.

Il tabellino

SIR SAFETY PERUGIA: Buti 7, Fromm 9, Paolucci , Paolucci 2, Giovi (L1), De Cecco 1, Barone 2, Tzioumakas, Beretta 1, Vujevic 8, Atanasijevic 17, Fanuli (L2), Sunder, Maruotti n.e.. All. Grbic.

CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Fei 4, Henno (L1), Parodi 5, Paparoni (L2), Stankovic 10, Kovar 3, Sabbi 8, Monopoli 1, Shumov n.e., Bonacic, Kurek 9, Podrascanin 10, Sitti n.e.. All. Giuliani.

ARBITRI: Boris (TN) Satanassi (RA).

PARZIALI: 25-27 (31), 21-25 (30), 22-25 (27).

NOTE: Spettatori 4000. Perugia bs 19, ace 4, muri 10, errori 7, ricezione 66% (51% prf), attacco 38%. Lube bs 14, ace 5, muri 9, errori 3, ricezione 43% (20% prf), attacco 51%.

Le parole dei protagonisti dopo la gara

ALBERTO GIULIANI: “"Una vittoria che vale tanto per la classifica: questi tre punti sono fondamentali per il terzo posto e quantomeno per non staccarci dalle prime due Modena e Trento. Era un nostro obiettivo e l'abbiamo raggiunto in modo anche un po' rocambolesco, visto che veniamo da una settimana certamente non delle più tranquille, come potete immaginare. Ho visto una bella reazione di squadra, un gruppo molto unito e due opposto che si sono dati il cambio stasera molto bene. Qui a Perugia era una partita che contava e non l'abbiamo fallita con un grosso carattere e atteggiamento nonostante il momento di difficoltà. Quindi doppiamente bravi i ragazzi, e complimenti a Monopoli che si è fatto trovare pronto ma nessuno di noi aveva il minimo dubbio, è un professionista"”.

NATALE MONOPOLI: “"E' stata una grandissima emozione, a 40 anni non ci si fa mai l'abitudine. Certamente il risultato aiuta, è andata bene e grazie alla squadra che mi è stata vicina. L'atteggiamento di stasera è stato fondamentale, in settimana si lavora con tecnica e tattica ma se manca quello il resto conta poco. Ora pensiamo una partita, anzi un allenamento alla volta e a fine stagione tireremo le somme. Dedico questa vittoria a tutti quelli che mi vogliono bene".

MARKO PODRASCANIN: "“Abbiamo fatto una bellissima partita, Monopoli stasera ha dimostrato di essere un grande giocatore capace di aiutare tantissimo la squadra per ottenere l'ottava vittoria di fila. L'obiettivo è provare a riprendere il primo posto. Stasera non abbiamo mollato mai, tutta la rosa è stata importante per raggiungerla. Nelle ultime tre settimana abbiamo lavorato tanto in palestra, continuiamo sempre così perché dal punto di vista morale è fondamentale per la squadra. Bisogna sempre crederci, siamo campioni d'Italia in carica non dimentichiamolo”".

HUBERT HENNO: “"E' stata veramente una grande vittoria, il primo set è stata la chiave della partita e sapevamo che poteva condizionare la gara: vincendolo in quel modo abbiamo abbattuto un po' i nostri avversari. Adesso pensiamo solo a vincere tutte le partite che restano e fare il massimo dei punti possibile. Sono molto contento per Monopoli, si allena sempre benissimo e ha fatto una grande partita, significa che tutti i giocatori della rosa sono importanti. Questa vittoria ci dà grande morale"”.

SIMONE PARODI: “"Abbiamo giocato bene, mettendo l'atteggiamento giusto in campo: questo era molto importante, continuiamo così. Non abbiamo mollato, davvero sono molto felice per me e naturalmente per tutta la squadra. Una vittoria arrivata in un momento non facile, stiamo mettendo in campo un'ottima pallavolo, e dobbiamo proseguire sulla giusta strada".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2015 alle 19:55 sul giornale del 16 marzo 2015 - 494 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, volley, volley lube

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agMC





logoEV