Volley: Lube da record, con Molfetta (3-0) arriva la decima vittoria consecutiva

5' di lettura 29/03/2015 - E' una Cucine Lube Banca Marche da record. Nella 11ª di ritorno di Regular Season della SuperLega UnipolSai i campioni d'Italia battono Molfetta 3-0 (25-16, 25-21, 25-16), eguagliando il record societario delle dieci vittorie consecutive ottenute nel massimo campionato, stabilito nella passata stagione.

Ma al di là delle statistiche, questa vittoria contro la formazione pugliese, conquistata con il neo arrivo Ricardinho per la prima volta titolare al palleggio (per risolvere la questione stranieri Giuliani ha schierato Paparoni libero, mettendo il francese Henno a referto come schiacciatore) vale tantissimo soprattutto per la classifica: i biancorossi, infatti, restano a braccetto con Modena da stasera in vetta graduatoria in attesa del recupero di Trento (a riposo per gli impegni europei, affronterà Monza mercoledì sera), e domenica prossima al Pala Panini avranno la possibilità di conquistare quanto meno il secondo posto, in caso di vittoria con qualsiasi punteggio.

La partita con Molfetta? A senso unico nel primo parziale, grazie soprattutto al muro dei marchigiani. Avanti 6-1 con un Sabbi in gran spolvero, ma recuperati a quota 9 con un ace di Hierrezuelo, gli uomini di Giuliani firmano infatti la fuga decisiva sul turno al servizio di Sabbi, che mette in seria difficoltà la ricezione avversaria costringendo i pugliesi (orfani di Despaigne) ad attaccare in maniera scontata, esaltando i granitici centrali cucinieri: ben 4 i blocchi vincenti di Podrascanin (6 di squadra), autore anche del primo tempo vincente che fissa il 25-16. Più equilibrato il secondo set, in cui l'Exprivia alza le sue percentuali d'attacco (71% su 7 palloni per Torres, 75% su 5 per Candellaro e 100% su 2 per Bossi) tenendo testa fino al 17-17ai campioni d'Italia, che schiacciano col 64% di squadra (100% e 6 punti totali per Stankovic e Podrascanin, già affiatatissimi con Ricardo).

Poi è un ace di Kurek, titolare di posto 4 con Parodi, a regalare il break alla Cucine Lube Banca Marche, che allunga sul 21-18 con un muro vincente di Sabbi (5 punti, 75%), e chiude 25-21 con un errore degli ospiti. Di Pinto prova le carte Delvecchio (per Sket) e Piscopo nel terzo parziale, che però risulta un vero e proprio monologo dei padroni di casa (per i biancorossi, che chiuderanno sul 25-16, 73% di positività in ricezione e 55% in attacco, contro il 19% in ricezione e 29% sulle schiacciate di Molfetta), spinti incessantemente dai 3800 spettatori del PalaCivitanova, tra cui figuravano anche 70 tifosi arrivati da Molfetta. Accolti dai tifosi marchigiani con baci, abbracci, vino rosso e tante leccornie, sia prima che dopo la partita, nel segno di un gemellaggio solido e molto sentito.

Il tabellino

CUCINE LUBE BANCA MARCHE TREIA: Fei 1, Henno n.e., Parodi 5, Paparoni (L), Stankovic 8, Kovar n.e., Sabbi 14, Monopoli, Shumov n.e., Ricardo 1, Kurek 13, Podrascanin 12. All. Giuliani.

EXPRIVIA ND MOLFETTA: Candellaro 4, Sket 7, Del Vecchio 2, Spirito, Romiti (L), Bossi 5, Blagojevic n.e., Hierrezuelo 1, Porcelli n.e., Torres 11, Piscopo 1. All. Di Pinto.

ARBITRI: Pol (TV) Zucca (TS).

PARZIALI: 25-16 (23), 25-21 (25), 25-16 (23).

NOTE: Spettatori 3795, incasso 17890 Euro. Lube bs 11, ace 1, muri 12, errori 6, ricezione 56% (36% prf), attacco 58%. Molfetta bs 10, ace 3, muri 2, errori 8, ricezione 39% (26% prf), attacco 38%.

Le dichiarazioni post partita

ALBERTO GIULIANI: "Stiamo bruciando le tappe per l'inserimento di Ricardo, in una settimana soltanto di lavoro si è già visto veramente un bel cambio palla. Sono contento, adesso bisogna soltanto migliorare ancora. Da quando è arrivato Ricardinho ho un altro motivo per non dormire la notte: devo scegliere chi lasciar fuori, a cominciare da Nat che ha giocato molto bene nelle partite precedenti, oppure uno degli stranieri, e sappiamo quanto sono bravi. Oggi si è vista una squadra molto consapevole dei proprio mezzi, nonostante stiamo caricando molto sia a livello fisico che tecnico, che ha fatto pochi errori e mi è piaciuta in cambio palla e nella fase di break. Per noi i playoff sono iniziati dalla partita di Perugia, poi Latina, oggi Molfetta e domenica prossima: è meglio avere partite di alto livello prima del via agli scontri da dentro fuori, il campionato ci ha riservato questo e stiamo affrontando bene la fase".

MARKO PODRASCANIN: "Siamo entrati subito in partita sin dal primo punto, con la testa e l'atteggiamento giusto. Merito di tutta la squadra, siamo sulla strada buona: domenica prossima andremo a Modena per cercare di vincere l'undicesima partita di fila. Ricardinho ha trovato l'intesa con tutti i giocatori ed è già diventato parte della squadra. Ora inizia la fase più importante e delicata della stagione, sarebbe importante conquistare il secondo posto domenica prossima al PalaPanini, in vista dell'eventuale semifinale scudetto per avere la "bella" in casa. Stiamo lavorando bene settimana dopo settimana, tatticamente, tecnicamente e fisicamente: ci aspetta un playoff molto duro, vogliamo ritrovare le stesse emozioni dell'anno scorso".

RICARDINHO: "Il palazzetto pieno mi ha dato una carica in più, bellissimo giocare qui al PalaCivitanova di fronte a questi tifosi. Sono tranquillo, sto lavorando con mentalità giusta e con dei ragazzi veramente bravi, che mi hanno aiutato per tutta la settimana. Sono venuto in Italia, alla Lube, per dare il massimo per questa squadra e pian piano cercherò di trovare l'intesa giusta. Stasera è andata bene, mi sono divertito abbastanza, ma c'è da lavorare ancora. Al PalaPanini di Modena sarà una gara dura, bisognerà tirare fuori la grinta: lavoreremo duramente in questa settimana per migliorare ancora. Ho trovato subito l'intesa giusta con coach Giuliani per cercare di mettere in campo e realizzare quello che lui vuole".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2015 alle 20:55 sul giornale del 30 marzo 2015 - 450 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, volley, volley lube

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahpl





logoEV