Volley: la Medea torna al successo e riconquista la seconda posizione in classifica

2' di lettura 30/03/2015 - La Medea riprende la sua marcia vincente dopo il turno di riposo e passeggia in casa della Ledlink Perugia per 3-0 (16-25, 14-25, 20-25) nella ventunesima giornata di campionato, riprendendosi con gli interessi quanto gli umbri avevano tolto all’andata in quella che rimane la più brutta prestazione stagionale dei ragazzi di Francesco Bernetti.

Formazione locale menomata dalle assenze del palleggiatore titolare Travicelli e dello schiacciatore Fuganti Pedoni e per la Medea è stato facile avere la meglio dei locali, con un gioco fluido al centro e poca resistenza in banda.

Dominati i primi due set, grazie ad alcuni cambi, nel terzo la Ledlink è andata al secondo time out tecnico avanti 16-13, con la rimonta della Medea sul 20-20 e il turno micidiale al servizio di Leonardo Scuffia a chiudere il conto sul 20-25. Grazie a questo prezioso successo la Medea ritrova il secondo posto a quota 45 punti in coabitazione con la Mde Montorio al Vomano (battuta in precedenza per 3-1 dal Club Italia), che deve ancora osservare il suo turno di riposo.

Nel prossimo turno la Medea avrà in casa sabato 11 aprile alle 18, dopo la sosta pasquale, il Volley Orte mentre i teramani riceveranno la capolista Spoleto, occasione ghiottissima per la Medea di allungare in maniera decisa in classifica verso il secondo posto, obiettivo dichiarato e di prestigio in questo finale di stagione.

Non bastano invece due successi consecutivi alla serie D per festeggiare in anticipo la salvezza. I ragazzi di coach Martusciello vincono prima contro la Cesedil San Severino Marche per 3-2 in casa nell’ottava giornata del girone G play out, poi per 3-1 sul campo della Lolek Volley Ascoli Piceno nella penultima giornata. Due successi che proiettano i giovani bianco verdi in testa al girone con 20 punti, non sufficienti però per avere la certezza matematica di chiudere nelle prime due posizioni, stanti i risultati degli altri campi.

La Sabini Castelferretti con due sconfitte di fila, di cui l’ultima sul campo della Agostini&Cacciatori Ascoli Piceno, ha rimesso in piena corsa proprio gli ascolani ed entrambe occupano la seconda piazza alle spalle del Montalbano Volley con 19 punti, alla vigilia dello scontro diretto nell’ultima giornata a Macerata di sabato 11 aprile contro gli ascolani. Stante una vittoria interna della Sabini contro la Cesedil San Severino nell’ultimo turno, per la squadra di Martusciello servirà una vittoria per avere la certezza matematica di chiudere davanti agli ascolani ed evitare pericolosi calcoli in caso di arrivo a pari punti o, peggio ancora, di finire al terzo posto e dover poi disputare gli spareggi nella terza fase.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2015 alle 15:35 sul giornale del 31 marzo 2015 - 371 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, volley, Montalbano volley

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahrt





logoEV