Treia: il Museo Archeologico si arricchisce, inaugurata l’Aula Didattica Multimediale

3' di lettura 04/11/2015 - Il Museo Civico Archeologico di Treia si amplia grazie ad una nuova Aula Didattica Multimediale, frutto di un progetto realizzato anche mediante l’intervento del GAL Sibilla.

Il progetto nasce dalla necessità di far conoscere e rendere “culturalmente appetibile e accessibile” il Museo Archeologico di Treia ad un numero sempre maggiore di visitatori, a partire dai più piccoli.

L'Aula Didattica Multimediale è ubicata negli spazi soprastanti il Museo Archeologico ed è dotata di un allestimento e di una strumentazione che consente, attraverso nuove tecnologie digitali ed informatiche, l’applicazione di nuove forme di comunicazione. Il progetto infatti prevede la dotazione spaziale e strumentale per poter potenziare percorsi didattici già avviati da tempo con l’Istituto E. Paladini di Treia e finalizzati ad avvicinare bambini e ragazzi all’archeologia, svelandone contenuti narrativi e codici di lettura.

L’Aula così allestita potrà ospitare, oltre ai laboratori didattici, anche incontri e videoconferenze, in modo da stimolare il dialogo sui temi e sulle dinamiche culturali e artistiche che animano il territorio, utilizzando le nuove tecnologie digitali ed informatiche che consentiranno di offrire al visitatore informazioni, immagini, filmati e ricostruzioni in 3D.

Dopo l’apertura dei lavori da parte del Sindaco, Franco Capponi, si sono alternati numerosi interventi di grande pregio: il rappresentante del Gal Sibilla, Stefano Giustozzi ha sottolineato che i lavori si sono conclusi a tempo di record, anche grazie alla tempestività ed efficienza dell’Arch. Lauretta Massei, Responsabile del Settore Lavori Pubblici del Comune di Treia e dei suoi collaboratori.
Il prof. Roberto Perna, Docente di Archeologia presso l’Università di Macerata e Direttore del Sistema Museale della provincia di Macerata, ha sottolineato l’importanza del progetto con un ampio intervento, intitolato “Nuove tecnologie per la fruizione dei beni culturali: un progetto pilota per Trea”, arricchito dal filmato riguardante la ricostruzione 3D dell’impianto urbano e dei monumenti del Foro del Municipio romano dell’antica Trea.

A dimostrazione concreta è stata ricostruita la Basilica con stampa in 3D fruibile da vedenti e non vedenti, con supporto in Braille, che farà parte del nuovo percorso museale.
L’assessore alla Cultura Edi Castellani ha inteso sottolineare che l’Amministrazione comunale di Treia ha intrapreso una intensa attività di riscoperta e valorizzazione del patrimonio culturale locale e delle sue figure più significative, sia mediante progetti rivolti alla scuola finalizzati alla educazione al patrimonio culturale, grazie alla preziosa disponibilità del Dirigente Scolastico dell’Istituto E. Paladini, Laura Vecchioli e del corpo docente, sia attraverso nuovi percorsi turistici alternativi, con pièces teatrali realizzati con la collaborazione della Pro Loco, la partecipazione attiva dei giovani attori delle compagnie locali, guidati dalla sapiente regia di Victor Carlo Vitale.

Di seguito il Prof. Pierluigi Feliciati, Docente di Sistemi di elaborazione delle informazioni presso l’Università di Macerata e Presidente Play Marche – Spin off Università di Macerata ha sottolineato l’importanza della narrazione e del gioco, quali innovative dinamiche comunicative da utilizzare anche in forma multimediale, passando poi alla presentazione del volume “Dal Museum Theatre al Digital Storytelling – Nuove forme della comunicazione museale fra teatro, multimedialità e narrazione ” della prof.ssa Lucia Cataldo, docente di Museologia all’Accademia di Belle Arti di Macerata, intervenuta in modo puntuale sulla tematica delle nuove forme di comunicazione museale.

Ha concluso i lavori Fabio Renzi – Segretario generale di Symbola, che si è soffermato sulle potenzialità delle imprese culturali e creative e sulla loro capacità di creare valore.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2015 alle 14:10 sul giornale del 05 novembre 2015 - 865 letture

In questo articolo si parla di attualità, treia, Comune di Treia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ap3u





logoEV