Pollenza: al via la stagione del teatro “Giuseppe Verdi”

3' di lettura 10/11/2015 - Il teatro “Giuseppe Verdi” di Pollenza apre ad una nuova Stagione di spettacoli dal vivo che accompagnerà il pubblico fino alla prossima primavera. L’apertura è fissata per l’11 dicembre con “Do è ghitu a finì”, commedia dialettale della Compagnia “Lu Cuppittu” di Rambona.

Il 12 si esibiranno in concerto Mafalda Minnozzi e Paul Ricci in “Emphatia” Jazz Duo. Si rinnoverà il 17 dicembre l’appuntamento con il “Concerto di Natale” a cura del Corpo Bandistico “Giuseppe Verdi” di Pollenza, mentre le due date del 19 e del 20 dicembre saranno dedicate alla solidarietà con “Sclero dal ridere”, spettacolo realizzato da Gli Amici di Cantagallo insieme all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla di Foligno.

Come da tradizione il Natale sarà a suon di gospel e sono in arrivo Markey Montague & The Fellowship per un concerto targato San Severino Blues Winter. Il nuovo anno teatrale comincerà l’8 e 9 gennaio con un musical di Dino Scuderi sulla vita del leggendario Salvatore Giuliano, in scena la Compagnia della Marca, una realtà giovane guidata da Roberto Rosseti e un’opera accolta con tre standing ovation nelle tre anteprime. A seguire una serata di comicità dialettale con la compagnia Leonina di Ripe San Ginesio e “La pinziò. Sabato 23 gennaio sul palco pollentino tornerà Saverio Marconi, stavolta affiancato da Rufin Doh Zéyénouin in “Bianco e Nero The Sunset Limited” per la regia di Gabriela Eleonori. L’avvio degli spettacoli A.M.A.T. sarà il 28 gennaio con Max Giusti in “Work in progress” e proseguirà il 19 febbraio con Gene Gnocchi in “Sconcerto Rock Recital 2015”. Nel mezzo ci sarà “Come si canta l’amore?”, un’opera di musica, poesia e danza diretta da Marco Menichelli.

Torna anche la “Rassegna per due Stelle” dedicata alla memoria di Antonina Scaduto e Giancarlo Salvucci, proponendo in cartellone quattro spettacoli: il 27 febbraio “Un abito…non fa la suora” per la regia di Rosita Illuminati, il 4 marzo “Scherziamo!” che vede in scena Piero Massimo Macchini e Domenico Lannuti diretti da Max Giusti. Sempre nell’ambito della rassegna si colloca il 19 marzo la commedia “Cose dell’altru munnu” di Aldo Pisani diretta da Rosita Illuminati, mentre nelle due giornate del 9 e 10 aprile sarà la volta de “Il bacio incantato”, una favola moderna voluta dall’Associazione Culturale e Compagnia Teatrale “Massimo Romagnoli”. Ancora uno spettacolo A.M.A.T. il 17 aprile con “Taxi a due piazze” interpretato da Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia e poi la Stagione pollentina potrà avviarsi a conclusione il 4 giugno con il Saggio di fine corso degli allievi dell’OFFicinaTEAtrale diretti da Victor Carlo Vitale.

Un’offerta ricca e variegata quella di Pollenza, in cui si rinnovano collaborazioni durature e fruttuose e si privilegia la commedia a più livelli. Non manca però la buona musica e largo spazio viene dato alle realtà locali di teatro amatoriale che all’interno del teatro “Giuseppe Verdi” hanno trovato accoglienza e occasione di esprimere una passione.
Sarà possibile abbonarsi ai quattro spettacoli A.M.A.T. dal 17 dicembre al 21 gennaio 2016, mentre il periodo precedente sarà dedicato al rinnovo dei vecchi abbonamenti (e in particolare le giornate del 4-5-6-11-12-13- dicembre).

Per ogni informazione e per la prenotazione degli spettacoli si può contattare il numero: 349.4730823
oppure scrivere all’indirizzo mail: alexteatro@alice.it.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2015 alle 17:28 sul giornale del 11 novembre 2015 - 535 letture

In questo articolo si parla di attualità, pollenza, comune di pollenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqgu





logoEV