Volley: la Medea trova il primo urrà lontano da Macerata

Montalbano volley logo 3' di lettura 22/11/2015 - La Medea si sblocca e trova la prima vittoria esterna del campionato, la seconda in assoluto, sul campo della Polisportiva Roma 7 nella sesta giornata di campionato.

Nella capitale finisce 3-1 (18-25, 17-25, 25-22, 20-25) per i ragazzi di Francesco Bernetti che danno continuità alle buone prestazioni delle ultime due uscite con Santa Croce e Grosseto, trovando però la vittoria e con essa un pieno di convinzione e di entusiasmo. Assente dal sestetto titolare per un problema al piede Daniele Paterniani, il sestetto titolare è stato composto dalla diagonale Gaetano - Di Florio, Fiori e Molinari al centro, Marra e Lentini in banda con Cacchiarelli libero.

L'inizio di gara è di stampo Medea che prende sin da subito un buon margine di vantaggio, giocando una buona pallavolo, precisa in ricezione e concreta in attacco. A metà set i romani hanno provato a ricucire lo strappo ma senza successo. Secondo set sulla falsa riga del primo con la Medea subito avanti e i capitolini a inseguire, con un Marra in grande spolvero, 24 punti totali per lui a fine serata, a martellare in banda e tenere a bada la squadra locale.

Nel terzo la Medea accusa un calo di concentrazione, sbaglia di più in ricezione e in attacco ed è costretta ad inseguire. Sotto di alcuni punti è un turno devastante al servizio di Leonardo Scuffia con quattro ace di fila a riportare sotto la Medea sul 23-22 ma i romani hanno sfruttato il cambio palla e una rigiocata positiva per chiudere il parziale. Nel quarto set la Medea torna a giocare su buoni livelli e conduce le danze sempre avanti nel punteggio, con i romani che a metà set si riavvicinano nel parziale, prima di cedere sotto i colpi di Marra che mette a terra una serie di palloni vincenti che chiudono il conto.

Vittoria meritata e che rilancia le ambizioni della Medea in classifica ma che, soprattutto dà seguito ai progressi messi in mostra nelle ultime uscite dove era mancato un pizzico di attenzione e di cattiveria per coronare le prestazioni positive con la vittoria. Con questo successo i bianco verdi salgono a quota sette in classifica al decimo posto, agganciando i Lupi Santa Croce e lasciandosi alle spalle ben quattroformazioni (Massa, Roma 7, Sant'Antioco e Sarroch), un buon biglietto da visita in vista della super sfida di sabato 28 novembre al Fontescodella contro la capolista, e favorita per la vittoria finale, Monini Spoleto, un duello che si ripropone dallo scorso anno in B2 dove la Medea fu l'unica squadra a mettere paura alla corazzata umbra.

“Siamo molto contenti per la prestazione e per la vittoria - il commento a fine gara di coach Bernetti- perché stavolta non abbiamo avuto grossi cali di tensione e abbiamo limitato gli errori, giocando con continuità e su buoni livelli. Una vittoria che ci dà un pieno di entusiasmo per le prossime uscite, a partire dalla gara con Spoleto. Ci proveremo anche stavolta a creare qualche grattacapo alla capolista e favorita del torneo”.






Questo è un articolo pubblicato il 22-11-2015 alle 14:45 sul giornale del 23 novembre 2015 - 533 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, volley, Montalbano volley

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqKz