Tennis: Camila Giorgi mette in grande difficoltà Serena Williams

Camila Giorgi - Australian Open 2015 18/01/2016 - MELBOURNE (AUSTRALIA) - Camila Giorgi esce a testa alta dagli Australian Open; meno lucida nei momenti decisivi, l'azzurra si arrende per 6-4 7-5 alla campionessa americana.

Non partiva da favorita Camila Giorgi, ma non nascondiamoci: in molti credevano possibile il colpaccio ai danni di Serena Williams che dopo la cocente sconfitta agli US Open (per mano di Roberta Vinci) non arrivava agli Australian Open in perfette condizioni ne' fisiche ne' (tantomeno) mentali. Camila ci ha provato ed è certamente uscita a testa alta dal match di esordio contro la 34enne americana.

Durato più di due ore, si è trattata di una vera e propria lotta nella quale però Serena è stata più lucida nei momenti più importanti riuscendo quindi a portare a casa la partita per 6-4, 7-5. Nel primo set, la maceratese ha perso subito il servizio senza riuscire poi a recuperare. Molto più serrata la partita nel secondo parziale nel quale Camila ha tenuto bene sul piano fisico e mentale fino alla fine.

Prossimo impegno per l'azzurra sarà il torneo di Dubai. Fuori, a sorpresa, anche Sara Errani, testa di serie numero 17, che ha ceduto in tre set alla 21enne russa Margarita Gasparyan, numero 60 del ranking Wta:(1-6 7-5 6-1); unica italiana ancora in lizza è Roberta Vinci che dopo la finale di New York sta continuando a giocare ad altissimi livelli (6-4 6-2 alla qualificata austriaca Tamira Paszek). Bene anche Andrea Seppi (3-6 7-6 (4) 6-4 76(10) il russo Teymuraz Gabashvili) che continua il suo percorso in questo primo slam.





Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2016 alle 21:19 sul giornale del 19 gennaio 2016 - 726 letture

In questo articolo si parla di sport, isabella agostinelli, tennis, camila giorgi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asED