Treia: Pro Loco e Avis in campo per la sicurezza, donato un defibrillatore alle società sportive

23/01/2016 - Sabato 23 gennaio presso il Palazzo Comunale di Treia l'Associazione Pro Treia e l'Avis di Treia hanno donato un defibrillatore alle società sportive del territorio comunale.

Un impegno a scendere in campo per la sicurezza da parte delle due associazioni presiedute rispettivamente da Francesco Pucciarelli e Valeriano Liberti (nella foto con il Sindaco Franco Capponi) che hanno voluto stimolare le società sportive treiesi a uniformarsi alla nuova normativa sull'utilizzo dei defibrillatori, che doveva entrare in vigore lo scorso 20 gennaio, posticipata dal legislatore di sei mesi.

Tale strumento andrà a coprire le strutture sportive del Capoluogo e va ad aggiungersi ad altri quattro defibrillatori già concessi dall'Amministrazione Comunale di Treia lo scorso 9 gennaio, acquistati anche grazie a un contributo regionale.

Inoltre sono terminati ieri (venerdì 22 gennaio) i corsi per l'utilizzo dei defibrillatori tenutisi presso il centro operativo 118 dell'Asur di Macerata cui hanno partecipato, con grande entusiasmo ed interesse, circa 30 dirigenti delle società sportive del territorio treiese e 5 volontari del gruppo comunale di protezione civile. Tutti i partecipanti sono stati promossi!
Un doveroso ringraziamento dell'Amministrazione comunale va al personale del 118 di Macerata per la celerità con cui sono stati organizzati i corsi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2016 alle 13:02 sul giornale del 25 gennaio 2016 - 808 letture

In questo articolo si parla di attualità, treia, Comune di Treia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asPB