Tolentino: grande partecipazione di pubblico a 'Un Parco per Tutti'

15/02/2016 - Grande successo per le iniziative benefiche promosse dal Comune di Tolentino con l’intento di acquistare giochi anche per diversamente abili da inserire nei giardini pubblici cittadini. Infatti “Un Parco per Tutti” ha registrato una grande partecipazione di pubblico sia alla cena di beneficenza che allo spettacolo di David Anzalone.

Molto contento Paolo Vichi dell’Associazione Lesi non Arresi e molto soddisfatti il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, l’Assessore Silvia Luconi, Roberto Ballini Presidente del Rotary Club di Tolentino e il Presidente della Pro Loco TCT Edoardo Mattioli che, prima dello spettacolo “Targato H”, hanno annunciato che l’impegno comune per l’acquisto di giochi per il Parco isola d’Istria continua, tanto che a primavera, il nuovo spazio con giochi per diversamente abili verrà ufficialmente consegnato alla città e ai cittadini. Il Presidente Mattioli ha comunicato che grazie alla cena di beneficenza sono stati raccolti e donati all’iniziativa 1.700 euro.

Sempre nel corso del pomeriggio, Stefano Belardinelli Presidente del Cus Camerino ha consegnato ufficialmente a Paolo Vichi e agli altri associati di Lesi non Arresi un tavolo da ping pong che sarà posizionato all’interno del palasport “G. Chierici” e che sarà a loro disposizione per disputare allenamenti e gare. Belardinelli ha anche detto che il Cus Camerino sarà a disposizione per promuovere la pratica di tutte quelle discipline sportive, anche con l’ausilio di allenatori, come nel caso del ping pong, che possano essere di ausilio per tutti i disabili.
L’Associazione Basket Tolentino, che gestisce il palazzetto dello sport, ha voluto, tramite lo sponsor Nuova Simonelli, omaggiare tutti gli atleti di Lesi Non arresi con una tshirt e alcuni gadget che saranno utili proprio nella pratica sportiva del ping pong.

Tra le tante iniziative a supporto di Lesi non Arresi anche quella del Glaatad per combattere le patologie derivanti dal gioco d’azzardo mentre Sonia Salvucci ha annunciato che i proventi derivanti dalla vendita del libro dedicato a suo nonno Enzo Pennucci detto “Lu Sellà” verranno consegnati all’Associazione Lesi non Arresi il prossimo 21 febbraio al retail park Oasi e che comunque i libri si possono ancora acquistare nelle librerie di Tolentino contribuendo a sostenere le iniziative di Un Parco per Tutti.

Il pomeriggio è proseguito con il contromonologo di David Anzalone che ha divertito e fatto riflettere tutti i presenti, ironizzando con grande intelligenza e senso dell’umorismo su handicap e luoghi comuni ad esso connesso. Infatti il filo conduttore dello spettacolo è il costante ribaltamento in chiave ironica delle concezioni comuni che si hanno nei confronti dell'handicap e dell'handicappato. Anzalone con le sue irriverenti battute riferite al quotidiano ha scatenato le risate del pubblico riuscendo a demolire i luoghi comuni tra normalità e anormalità e ed è riuscito a fa riflettere sulle iniquità che albergano nella vita di tutti i giorni.

Al termine della serata il pubblico ha lanciato molte lanterne nel cielo, messe a disposizione dalla pro Loco TCT, con l’auspicio di abbattere tutte le barriere, soprattutto quelle mentali e psicologiche.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2016 alle 18:55 sul giornale del 16 febbraio 2016 - 527 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atJS