Rapina al supermercato, denunciato un 20enne dell'Europa dell'est

22/02/2016 - Con il volto coperto da una sciarpa ed il cappuccio, entra nel supermercato Coal di Macerata e minaccia una cassiera con una pistola per farsi consegnare il denaro.

E’ quanto accaduto sabato sera, attorno alle 20. Il malvivente, che ha fatto irruzione nel supermercato mentre il personale si apprestava a chiudere, si sarebbe dato alla fuga a piedi con il bottino di qualche migliaia di euro.

I carabinieri di Macerata e del Nucleo Operativo della Compagnia ha raccolto le testimonianze e visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza, che hanno ripreso ogni movimento dell’uomo, prima di avviare le indagini e le ricerche.

In tarda serata, dopo aver individuato il responsabile in un 20enne dell’Europa dell’Est con precedenti, residente poco distante dal supermercato, i carabinieri di Macerata lo hanno ‘prelevato’ ed accompagnato in Caserma. All’interno dell’abitazione del giovane hanno rinvenuto l’abbigliamento del rapinatore: stesso giubbotto, stessi pantaloni e stesse scarpe visibili nei filmati delle telecamere di videosorveglianza.

Non solo. Anche le caratteristiche somatiche corrisponderebbero, così come l’accento indicato dal personale del supermercato. Ma della refurtiva e della pistola, che non è escluso possa essere stata giocattolo, nessuna traccia.

Pertanto il 20enne, che dovrà ora rispondere di rapina aggravata davanti alla Magistratura maceratese, è stato denunciato a piede libero.





Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2016 alle 11:43 sul giornale del 23 febbraio 2016 - 555 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, rapina, macerata, Sudani Alice Scarpini, carabinieri di macerata, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atYH