Volley: Lube batte Molfetta 3-0

lube banca marche 25/02/2016 - La Cucine Lube Banca Marche continua a marciare come un treno in campionato. A 72 ore di distanza dall'exploit di domenica scorsa al Pala Panini, al ritorno in campo all'Eurosuole Forum di Civitanova Marche nel turno infrasettimanale nella terzultima giornata di Regular Season della SuperLega Unipolsai, i biancorossi battono in tre set l'Exprivia Molfetta (25-17, 25-19, 25-22) confermando la propria imbattibilità nel girone di ritorno (nove vittorie di fila) e soprattutto il primato solitario in classifica.

La squadra di Gianlorenzo Blengini, che ritrova nei dodici Jiri Kovar, a distanza di quasi dieci mesi dall’infortunio al ginocchio, rispetto a domenica scorsa si presenta all’appuntamento con un vestito tutto nuovo al centro, dove insieme a Podrascanin, al posto del febbricitante Cester viene schierato il baby Marco Vitelli (classe 1991), che corona la sua prima volta assoluta da titolare in campionato con una prestazione superlativa (10 punti, 88% in attacco, 2 muri e 1 ace), valsagli il titolo di Mvp. E’ lui a firmare l’accelerazione decisiva nel primo set, prima mettendo a terra i palloni servitegli in fase di ricostruzione da Christenson (7-3), poi pungendo gli avversari anche dalla linea dei nove metri (ace del 10-6).

La Cucine Lube Banca Marche gira a pieno regime in tutti i fondamentali, sfoderando un cambio palla regolarissimo ed a trazione slovena, con Cebulj che chiuderà il parziale firmando 6 punti, 62% di efficacia sulle schiacciate e 1 ace. Che arriva sul 23-16, massimo vantaggio nel set dei marchigiani, vittoriosi 25-17 dopo un errore al servizio di Hernandez. Gioca a fari spenti il bomber dei pugliesi (solo 14% in attacco nel parziale d’apertura, chiuderà la partita con 8 punti e il 40%), ed è anche per questo che la squadra di Di Pinto (schiaccia col 32% nel primo e col 35% nel secondo set) fatica a tenere il passo dei padroni di casa. Bravi a sfoderare tutt’altri numeri, continuando a mettere in vetrina un gran Vitelli pure nel secondo parziale: suo, tanto per capirsi, il muro che regala ai cucinieri il primo break sul 14-12. Al resto pensano il solito inarrestabile Juantorena (8 punti, 70%) ben coadiuvato in attacco da capitan Miljkovic (4 punti, 57%) e dallo stesso Cebulj, decisivo con Podrascanin nello sprint finale che chiuderà le ostilità sul 25-19.

Molfetta? Spronata da Di Pinto, mai domo in piedi davanti alla panchina, reagisce nel terzo set, tenendo la sfida in perfetto equilibrio fino a quota 22, dopo aver recuperato con la battuta di Barone dal 17-20 (ace in sequenza di Cebulj e Podrascanin, il centrale pugliese è l’unico dei suoi a chiudere la gara sopra al 50% di efficacia in attacco). Poi a rimettere la situazione sul binario biancorosso ci pensa Juantorena (top scorer con 14 punti, 60% in attacco), che dopo l’ennesimo attacco vincente di Vitelli (22-21) firma l’ace della staccata decisiva, che vale il 3-0.

VIDEO CHECK
1° SET
11-7 (attacco Randazzo): Video check richiesto da Civitanova per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta (11-8).

2° SET
5-3 (muro Hierrezuelo): Video check richiesto da Civitanova per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta (5-4).
9-9 (attacco Juantorena): Video check richiesto da Civitanova per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta (9-10).
18-15 (muro Barone): Video check richiesto da Molfetta per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (19-15).

3° SET
5-3 (muro Podrascanin): Video check richiesto da Molfetta per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Molfetta (5-4).


Il tabellino
CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA: Fei n.e., Parodi, Juantorena 14, Vitelli 10 Stankovic n.e., Priddy n.e., Kovar n.e., Christenson 4, Grebennikov (L), Miljkovic 10, Corvetta n.e., Cebulj 12, Podrascanin 9. All. Blengini.
EXPROVIA MOLFETTA: Kaczynski n.e., Candellaro 2, Spadavecchia n.e., Mariella n.e., Randazzo 7, Del Vecchio, Joao Rafael 9, Barone 8, De Pandis (L), Porcelli n.e., Hierrezuelo 2, Fedrizzi, Hernandez 8. All. Di Pinto.
ARBITRI: Satanassi (RA) – Pasquali (AP).
PARZIALI: 25-17 (23’), 25-19 (25’), 25-22 (26’).
NOTE: Spettatori 2116, incasso 19263 Euro. Lube bs 15, ace 8 muri 4, errori 5, ricezione 57% (36% prf), attacco 57%. Molfetta bs 4, ace 4, muri 4, errori 9, ricezione 38% (9% prf), attacco 42%.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2016 alle 18:18 sul giornale del 26 febbraio 2016 - 572 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, volley, lube volley, lube banca marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/at93