Mancato rispetto delle norme, nei guai il gestore di un circolo

17/03/2016 - Controlli sul territorio al fine di debellare la microcriminalità e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Mercoledì sera il personale delle Volanti della Questura, con l’ausilio del personale proveniente da fuori provincia e dei cani antidroga, hanno controllato numerosi esercizi pubblici, sia dal punto di vista amministrativo che per le frequentazioni.

Al termine del servizio sono stati identificati numerosi pregiudicati ed elevate sanzioni per conduzione dei locali non conforme alla legge.

In un caso, ad un circolo privato, i poliziotti hanno contestato la totale mancanza del rispetto della normativa che prevede l’accesso solo ai soci. Infatti all’interno del locale è stato riscontrato, al contrario, un accesso sostanzialmente “libero”. Pertanto il gestore rischia ora la chiusura.

Infine, in via Trento, il personale della Questura di Macerata ha fermato due pregiudicati che si aggiravano con fare sospetto. Gli accertamenti proseguono ora per chiarire le reali intenzioni dei due mentre il conducente, uno straniero privo di patente di guida italiana, è stato multato (5000 euro). Il mezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo per tre mesi.







Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2016 alle 18:54 sul giornale del 18 marzo 2016 - 792 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auXI





logoEV