Musicultura: tra i 16 finalisti 2016 il maceratese Simone Cicconi

22/03/2016 - I magnifici 16 del 2016: ecco la rosa dei finalisti della XXVII ed. del Festival Musicultura annunciati oggi dal direttore artistico Piero Cesanelli.

Gli artisti finalisti hanno superato una selezione lunga e articolata, che ha visto inizialmente in gara oltre 1500 canzoni e che è passata anche attraverso nove serate di audizioni dal vivo tenutesi in teatro a Macerata, alla presenza di oltre 3000 spettatori, con 10.000 appassionati a seguire le dirette in streaming e con le amichevoli partecipazioni di Enzo Gragnaniello, Zibba e Paolo Jannacci.
I16 finalisti del prestigioso concorso italiano si esibiranno in anteprima nazionale sabato 9 aprile, al Teatro Persiani di Recanati, in una serata realizzata in collaborazione con Rai Radio 1, condotta da John Vignola e che vedrà la testimonianza artistica di un padrino d’eccezione: Luca Barbarossa.

Musicultura, il Festival della Canzone Popolare e d’Autore, che da 27 anni garantisce uno spazio trasparente ai nuovi talenti e contribuisce al ricambio artistico-generazionale della canzone italiana di qualità, punta anche quest’anno i riflettori su una nuova generazione di artisti, una grande opportunità, come è già accaduto in passato con tante altre valide promesse tra cui Simone Cristicchi, Renzo Rubino, Mannarino, Pacifico, Gian Maria Testa, Povia, Avion Travel, Patrizia Laquidara, Erica Mou, Giovanni Block, Flo, Paolo Simoni, Momo, Giuseppe Anastasi, Fabio Ilacqua, Giua, Amalia Grè, L’Orage, Chiara Dello Iacovo,..

Gli artisti finalisti - singoli o gruppi che siano - sono tutti autori di ciò che interpretano, band, donne e uomini con approcci compositivi ed espressivi diversissimi tra loro, tutti però rappresentativi di un un’Italia che gode di grande creatività. Qualità, autenticità, assenza di sbarramenti di genere sono i criteri che hanno indirizzato la selezione, e insieme le caratteristiche fondamentali che hanno reso unico il Concorso nel panorama musicale italiano che da sempre premia la qualità e il contenuto e non l’effimero.

A tenere alta la tradizione musicale regionale tra i 16 finalisti passa il turno il maceratese Simone Cicconi con la canzone “Simone s’è incazzato”.

“Sono felice ed orgoglioso di salire di nuovo sul prestigioso palco del Teatro Persiani per il concerto dei Finalisti di Musicultura – ha dichiarato Simone Cicconi già vincitore di Musicultura 2013 - e sono onorato di condividere le mie emozioni con un pubblico così attento alla qualità delle proposte musicali con cui viene a contatto. “

Le 16 canzoni finaliste comporranno il CD Compilation di Musicultura, ed accederanno alla fase successiva del concorso, che coinvolgerà Radio 1 Rai per la programmazione dei brani, il grande pubblico dei social e il prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura composto da Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Tiziano Ferro, Max Gazzè, Giorgia, Maurizio Maggiani, Dacia Maraini, Marta sui tubi, Mariella Nava, Gino Paoli, Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Sandro Veronesi, Federico Zampaglione, Stefano Zecchi.

Otto saranno alla fine i vincitori del Concorso che accederanno alle serate conclusive di Musicultura all’Arena Sferisterio di Macerata il 23 -24 -25 Giugno 2016. Al vincitore assoluto eletto dal pubblico andranno i 20.000,00 euro del Premio UBI - Banca Popolare di Ancona.


16 artisti per 16 canzoni:
ecco i nomi e le canzoni delle “scommesse” artistiche del 2016

Giulia Catuogno (da Palermo)
Vivi, c’hai la vita, deficiente!
Mimosa (da Milano)
Fame d’aria
Blindur (da Napoli)
Foto di classe
Kitchen Machine (da Roma-Trento)
Ti ricordi quando c’hanno escluse dalle cheerleaders?
Braschi (da Sant’Arcangelo di Romagna - RN)
Acqua e neve
Utveggi (da Palermo)
Postumi
Umberto Scataglini (da Roseto degli Abruzzi)
Dirti ti amo (nel tempo)
Luca Tudisca (da Messina / Milano)
Guardami adesso
Gianfrancesco Cataldo (da Benevento)
Marta
Luca Carocci (da Roma)
Le rose e i limoni
Pepp-oh (da Napoli)
Pepp-flOhw
Flavio Secchi (da Cagliari)
La cosa più bella
Simone Cicconi (da Macerata)
Simone s’è incazzato
Emanuele Colandrea (da Latina)
Erika
Francesca Romana Perrotta (da Lecce / Cesena)
Il grido
Sikitikis (da Cagliari)
In giro per club

www.musicultura.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2016 alle 20:12 sul giornale del 23 marzo 2016 - 951 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, musicultura, musicultura festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au9O