Ancona: condannato dal tribunale di Macerata fugge per tutta Europa, in manette

Polizia generico 04/04/2016 - Finisce in manette la fuga di un pluripregiudicato maceratese per tutta l'Europa. Ad individuarlo, durante i controlli del fine settimana - su cinquecentouno persone, delle quali centotrentaquattro straniere, cento otto veicoli e unidici locali pubblici -, le Volanti della Questura di Ancona. Il 37enne italiano Z.G., aveva infatti deciso di tornare a casa domenica sera.

Non senza prima fare una passeggiata ad Ancona verso la mezzanotte di domenica. Per questo era uscito dalla stazione fermandosi in piaza Rosselli. L'uomo, condannato nel 2014 dal tribunale di Macerata per reati in materia di stupefacenti, in seguito alla sua condotta, era stato considerato una persona pericolosa per la sicurezza e per la pubblica moralità. Ma invece di espiare la sua pena in carcere, era fuggito facendo perdere le proprie tracce.

Dalle Marche era riuscito a raggiungere e superare i confini nazionali, iniziando una peregrinazione per l'intero continente, sino a fermarsi in Germania. Qui sarebbe rimasto per due anni prima di decidere di tornare, convinto probabilmente di averla fatta franca. Domenica sera, sceso dal treno nel capoluogo regionale ha però trovato l'accoglienza della Polizia. Gli agenti, dopo aver scoperto il mandato di cattura, lo hanno accompagnato in Questura per porlo in arresto. Ora dovrà scontare un anno e quattro mesi di reclusione presso la Casa Circondariale di Montacuto.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 




Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2016 alle 16:12 sul giornale del 05 aprile 2016 - 570 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, stazione di ancona, latitante, Volanti della Questura di Ancona, polizia di notte, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avum