Da lunedì al via la Rassegna di Nuova Musica dedicata al viaggio

09/04/2016 - È uno dei grandi momenti della Rassegna di Nuova Musica di Macerata: lunedì 11 aprile al teatro Lauro Rossi (ore 21,15) il prestigioso Arditti Quartet inaugurerà la XXXIV edizione del Festival.

Voyage that never ends è titolo della rassegna 2016 dedicata al viaggio e all’esplorazione, che prende il nome da un un'opera per contrabbasso di Stefano Scodanibbio, conosciuto e apprezzato compositore maceratese scomparso nel 2012, fondatore della Rassegna di Nuova Musica di cui è stato direttore artistico per molti anni.

Il Quartetto Arditti Quartet più di ogni altro ha contribuito, con quarantadue anni di attività, ad arricchire il repertorio contemporaneo per questa formazione, sarà protagonista di due straordinari concerti lunedì 11 e martedì 12 aprile al Teatro Lauro Rossi di Macerata. Il programma sarà un tributo alle musiche di Stefano Scodanibbio e l'occasione di ascoltare composizioni imperdibili di giganti della musica contemporanea come György Ligeti, Conlon Nancarrow, Helmut Lachenmann e Franco Donatoni di cui l'Arditti Quartet è l'interprete per eccellenza. I quattro componenti dell’ensemble - Irvine Arditti, Ashot Sarkissjan, violini, Ralf Ehlers, viola e Lucas Fels, violoncello - saranno inoltre impegnati in un progetto musicale, nato in collaborazione con il Festival Area Sismica di Forlì, che prevede l’incisione di quattro quartetti del contrabbassista e compositore maceratese in un CD con cui consegnare queste composizioni alla storia della musica.

Irvine Arditti, leader del quartetto, a proposito di Scodanibbio ha scritto: “La prima cosa che mi ha colpito di lui e della sua musica era il suo essere un giovane uomo determinato, altrettanto abile come contrabbassista che come compositore, fatto raro nel mondo della musica di oggi.” Come ogni anno le serate saranno registrate per Rai Radio3.

“La Rassegna di Nuova Musica è uno di quegli eventi di rilievo internazionale che accadono a Macerata” afferma l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde “La ricerca sulla musica contemporanea mette in campo professionalità e creatività di grande valore che fanno di Macerata un centro culturale d’eccellenza”. Organizzata dall’Associazione Nuova Musica e dal Comune di Macerata con il patrocinio della Regione Marche e il sostegno logistico dell’Associazione Sferisterio, la Rassegna di Nuova Musica si è affermata nel panorama musicale nazionale e internazionale di musica contemporanea. Due anche gli sponsor privati che contribuiscono alla manifestazione, la casa editrice Quodlibet e l’Apm.

Il 13 aprile il programma proseguirà con l’attesa esibizione del contrabbassista Dario Calderone che, per la prima volta dopo la scomparsa del suo autore, presenta al pubblico Voyage that never ends di Stefano Scodanibbio. A conclusione della terza serata il brano per contrabbasso e flauto own pace (amnesia 3) di Silvia Borzelli, compositrice particolarmente interessata al rapporto tra elementi extramusicali, l'oblio in questo caso, e la musica

Nella serata del 14 aprile il virtuoso e già apprezzato ospite della Rassegna, Manuel Zurria, eseguirà, con la sua straordinaria maestria, nella prima parte musiche per flauto di Yan Maresz, Salvatore Sciarrino, Juste Janulyte, Michel van der Aa mentre nella seconda parte del concerto "confluirà" nel Form Ensemble per eseguire l'opera minimalista Music in Similar Motion di Philip Glass.

L’ingresso è di 5 euro (studenti 3 euro) Biglietti e prenotazioni alla Biglietteria dei Teatri di piazza Mazzini, tel. 0733 230735 - 339 1226497. Tutti i concerti saranno registrati da Rai Radio3.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2016 alle 01:25 sul giornale del 09 aprile 2016 - 758 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avG9