Ratatà al via. Macerata Capitale del Fumetto

laboratorio di fumetto 13/04/2016 - Da giovedì 14 aprile Macerata sarà la capitale del fumetto e della street art, con RATATA’ Festival, promosso dall’associazione Ratatà con il sostegno del Comune. Mostre, incontri, workshop, laboratori dedicati al mondo del fumetto, dell’arte e della Street Art si susseguiranno in 18 location cittadine nei quattro giorni del festival, fino al 17 aprile.

Ricchissimo il programma per questa terza edizione che nasce totalmente rinnovata e colma di novità, divenendo a tutti gli effetti itinerante e intrecciata al tessuto urbano maceratese.

Tra queste la mostra mercato nei locali dell’ex Upim in via Matteotti 1, una ricca vetrina con 110 editori indipendenti, illustratori, collettivi e artisti provenienti da tutta Italia e da tutta Europa che saranno presenti a Ratatà con le loro auto produzioni.

All’interno della mostra mercato, che aprirà i battenti venerdì 15 aprile alle 16 (aperta sabato 16 aprile dalle ore 10 alle ore 20,30 domenica 17 aprile dalle ore 10 alle ore 20), sarà anche disponibile un ricco bookshop con una selezione dei progetti e delle produzioni più interessanti del panorama indipendente italiano e internazionale.

L'esplorazione dei differenti aspetti del disegno prosegue anche quest'anno tramite interventi urbani di artisti murali che ridisegnano superfici cittadine e luoghi del festival. Grazie alla collaborazione tra Ratatà e POP UP! Arte Contemporanea nello Spazio Urbano, le Marche si arricchiscono di nuove opere d'Arte Urbana per mano degli artisti Hitnes, Lui Gig, Andrea Casciu, Geometric Bang, Patrizia Mastrapasqua, ampliando l'itinerario-galleria d'arte pubblica POP UP! TOUR che ad oggi conta 24 opere d'arte di artisti internazionali disseminate su tutto il territorio regionale. L'intervento murale di Hitnes verrà realizzato tramite la collaborazione ed il contributo della cooperativa la Meridiana.

Questo il programma della prima giornata di festival, giovedì 14 marzo.

Apertura delle mostre nei gli spazi e negozi zona corso della Repubblica

Al Jukebox all’Idrogeno: Only Fucking Vinyl una mostra di cover art di vinili a cura di Only Fucking Records. Ibro:Le beffe delle donne, dieci illustratori italiani reinterpretano la settima giornata del Decamerone di Boccaccio. A cura del collettivo toscano Le Vanvere.

Ultrafragola:Quasi signorina, tavole dal libro di Cristina Portolano, edito da Topipittori

Cada 1: Deus ex Novo, Ora et Colora, Le tavole originali dell’ultimo libro autoprodotto degli Uomini Nudi che Corrono.

Alle ore 18.30 alla galleria Antichi Forni, taglio del nastro per la personale di Céline Guichard, e Bill Noir, e della collettiva di artiste lettoni KUŠ! KOMIKSI

Alle ore 20 nello Studio Ratatà, di via Armaroli 35, inaugurazione della personale di Arianna Vairo, alle21.00 Circolo DAM, in corso della Repubblica 37, inaugurazione personale di Elzo Durt, a cura di Nero Gallery di Roma. A seguire, aperitivo e live set de El Bramido Negro.

Alle 22.30 nella Galleria Antichi Forni spettacolo teatrale SCARABOCCHI di Maicol&Mirco, di Teatro Rebis e, alle 23.00 nel Circolo DAM di corso della Repubblica 37 El Bramido Negro dj set. Proiezioni a cura di Francesco Forti.

Durante la giornata si svolgeranno workshop (animazione per bambini, stampa con caratteri mobili, fanzine illustrata e fanzine digitale, a cura di vari collettivi ospiti)

Murales realizzati durante il festival da Andrea Casciu, Geometric Bang, Patrizia Mastrapasqua a cura di Pop Up! Arte Contemporanea nello Spazio Urbano, zona parcheggio Garibaldi e parete via dei Velini. Kamishibai, cantastorie con biciclette adibite a micro teatri ambulanti saranno in giro per il centro storico, a cura de i Benandanti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2016 alle 23:04 sul giornale del 14 aprile 2016 - 723 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avRn