Treia: inaugurato “Largo Maestri del Lavoro”

comune di Treia 16/04/2016 - Con una solenne cerimonia è stata inaugurata a Treia, in una zona posta sulla via verso il Santuario del SS. Crocifisso, la targa di intitolazione di un largo dedicato ai “Maestri del Lavoro”.

Una folta delegazione di Maestri del Lavoro ha partecipato all’evento che ha visto protagonisti oltre alla cittadinanza, il Sindaco e l’Amministrazione comunale di Treia, i membri del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi ed i rappresentanti - regionali e provinciali - della Federazione Maestri del Lavoro d’Italia. Presente anche il Parroco, don Gabriele Crucianelli, che ha impartito la solenne benedizione alla nuova Targa.

Dopo il saluto del Sindaco e quello del Console Provinciale di Macerata Maestro del Lavoro Angelo Previati, grato alla città di Treia per aver accolto la proposta di intitolare ai Maestri del Lavoro uno spazio caro ai treiesi, la parola è passata agli alunni dell’Istituto comprensivo “Egisto Paladini” rappresentati dai componenti del CCRR. Valentina Barone, Sindaco del CCRR e Nicola Coluccini, Presidente della cooperativa scolastica “Uno per tutti, tutti per uno”; i ragazzi hanno espresso la loro stima per l’operato dei Maestri del Lavoro, definendoli “persone che si sono particolarmente distinte per il loro lavoro e la buona condotta morale, hanno inventato e innovato macchine e metodi di lavoro con nuovi strumenti, hanno migliorato la sicurezza dei luoghi di lavoro e istruito le giovani generazioni”.

La cerimonia è proseguita presso la Sala Consiliare del Comune dove, grazie alle testimonianze dei Consoli della Provincia di Macerata e della Regione Marche, si è ripercorsa la storia della Fondazione, ne sono stati sottolineati i valori e i principi fondanti e le finalità, sono stati illustrati gli obiettivi raggiunti e quelli da raggiungere. Tanti gli interventi, tra cui quello del Sindaco Franco Capponi, che ha espresso un sentito ringraziamento, a nome di tutta l’Amministrazione comunale e della cittadinanza, alla Federazione Maestri del Lavoro d’Italia, che dal 1954 si prodiga, al di sopra di ogni indirizzo politico e sindacale, per assolvere alla missione - sociale ed umana - che compete ai benemeriti del lavoro nella società italiana.
Particolarmente interessanti gli interventi del Console provinciale di Macerata Angelo Previati, di Amilcare Brugni, Console Provinciale di Ascoli Piceno – Fermo, di Iridio Mazzucchelli Console Regionale e Consigliere Nazionale, di Ugo Ruggeri, consigliere nazionale.

La dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo E. Paladini, dr.ssa Laura Vecchioli, nel suo intervento ha sottolineato quanto sia importante promuovere lo spirito di imprenditorialità delle giovani generazioni: anche i ragazzi della scuola secondaria fanno esperienza di imprenditorialità, con prime piccole esperienze lavorative che li avvicinano al mondo del lavoro.

Il messaggio che è passato è molto significativo: inaugurare una via dedicata ai Maestri del Lavoro è un segno importante, che intende contrapporsi alla disgregazione dei valori.
Una bella giornata, voluta con l’intento di sottolineare come i Maestri del Lavoro, da sempre, si distinguono per le elevate capacità e professionalità di cui dispongono e per aver generato lavoro con amore, tenacia, disciplina e dedizione.

L’intitolazione di una area di circolazione e l’apposizione della targa intendono essere un segnale capace di richiamare l’attenzione di tutti ed incoraggiare i giovani di questa terra ad inventare, pur tra le tante difficoltà esistenti, nuove opportunità di lavoro mettendo il proprio ingegno e la propria laboriosità al servizio della società.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2016 alle 01:19 sul giornale del 16 aprile 2016 - 574 letture

In questo articolo si parla di attualità, treia, Comune di Treia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avWV