Ancona: inseguimento al Piano, romena con uno sfollagente "comprato in Romania per difesa personale"

inseguimento, polizia generico 21/04/2016 - Serata movimentata della Polizia. Una Volante intercetta, verso la mezzanotte in piazza Ugo Bassi, un’auto di grossa cilindrata che procede a forte velocità verso Piazza Rosselli.

Via all’inseguimento che si conclude di fronte alla stazione ferroviaria con l’identificazione dei tre occupanti: un 28enne, un 26enne e una 24enne romeni e residenti nella provincia di Macerata. Infastiditi dalla richiesta di mostrare i documenti, mentre l’autista li passava agli agenti, la donna sul sedile passeggero cercava di nascondere una specie di bastone.

Alla richiesta dei poliziotti di mostrare cosa fosse quell’oggetto, la ragazza si è vista costretta a sollevare lo sfollagente metallico di tipo telescopico con impugnatura in plastica della lunghezza di circa 52 cm rivendicandone la proprietà e spiegando ai poliziotti di averlo acquistato in Romania e di aver deciso di portarselo in Italia come strumento di difesa personale. I tre sono tutti stati ammoniti ad abbandonare il capoluogo e alla 24enne è toccata una denuncia da parte dell’Autorità Giudiziaria per possesso di oggetti atti ad offendere.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 




Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2016 alle 14:19 sul giornale del 22 aprile 2016 - 391 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Piano San Lazzaro, romeni, stazione di ancona, denunce, inseguimento, volanti, sfollagente, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/av8W