Questura: al via il “Progetto Icaro” sulla educazione stradale

21/04/2016 - Anche quest’anno è ripartito nella provincia di Macerata il “Progetto Icaro” sull'educazione stradale, elaborato dal Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Dipartimento di Psicologia, “Sapienza” Università di Roma, la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, il MO.I.GE. (Movimento Italiano Genitori), la Federazione Ciclistica Italiana, il Gruppo ASTMSIAS, il Gruppo Autostrada del Brennero S.P.A. e con aziende del settore ciclistico, giunto alla sua 16^ edizione.

Come noto, il Progetto Icaro è una campagna rivolta agli studenti e finalizzata alla promozione e sensibilizzazione della cultura della sicurezza stradale, indirizzata quest’anno alla fascia delle Scuole Secondarie di Primo Grado e Secondo Grado ed incentrata in particolare sull’uso delle due ruote.

Le attività di educazione stradale si articolano secondo le seguenti modalità: formazione diretta degli studenti, basata su un programma di educazione che coinvolga i ragazzi sull’uso delle due ruote. Il programma prevede la compilazione di valutazioni pre e post-intervento sui comportamenti tipici che i ragazzi attuano utilizzando le due ruote e domande sulla frequenza e modalità d’uso, unitamente alla visione del cortometraggio “Il sogno di Brent”, utilizzato come attivatore emozionale, unitamente ad alcune video-interviste a vittime della strada ed a filmati su specifiche tematiche rilevanti nell’ambito della sicurezza stradale (comportamenti a rischio, sistemi di sicurezza, attenzione, visibilità e velocità), seguiti da esercizi e dal commento guidato dagli operatori e dalle riflessioni in classe.

Un incontro propedeutico avvenuto nel mese di marzo, tra il Dirigente della Polizia Stradale della provincia di Macerata, Dott.ssa Stefania Minervino e il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale “Via Tacito” di Civitanova Marche, Dott.ssa Mirella Paglialunga, tenutosi presso la sede scolastica, ha suggellato l’avvio del Progetto, che si articola secondo schemi consolidati ed ampiamente condivisi dalla Dott.ssa Paglialunga che, dopo aver aderito con entusiasmo all’iniziativa, con altrettanto slancio ha fornito alla Dott.ssa Minervino ampia disponibilità per la migliore realizzazione dei lavori, considerato che il settore dell’educazione stradale sta particolarmente a cuore a tutto lo staff scolastico.

Proprio nella mattina di ieri i ragazzi delle Medie hanno partecipato al primo incontro con la Polizia Stradale di Macerata, alla presenza dei propri docenti. Una giornata dinamica e proficua, dove il confronto ed un coinvolgente dialogo sulla sicurezza stradale ha delineato un costruttivo punto di incontro tra studenti e operatori di Polizia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2016 alle 23:32 sul giornale del 22 aprile 2016 - 428 letture

In questo articolo si parla di attualità, questura di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/av02