Tolentino: approvato un nuovo regolamento per la gestione dei servizi per l’infanzia

Comune di Tolentino 04/05/2016 - L’Amministrazione comunale di Tolentino con una apposita delibera ha approvato un nuovo regolamento che disciplina la realizzazione e gestione dei servizi per l’infanzia, per l’adolescenza e per il sostegno alle funzioni genitoriali e alle famiglie della Città di Tolentino.

L’intenzione primaria è quello di razionalizzare le risorse umane e le strutture, rispondendo alle esigenze delle famiglie e mantenendo un alto grado di erogazione dei servizi rivolti ai bambini in età pre-scolare anche in virtù dell’importanza delle esperienze socializzanti ed educative per tutti i bimbi dai 3 mesi ai 3 anni.

Inoltre in considerazione della attuale situazione economica in cui si trovano a dover fare i conti tutte le famiglie che in diversi casi si trovano in gravi difficoltà per dover fronteggiare il pagamento della retta degli asili nido, anche in considerazione del conseguente minor numero di iscrizioni e ritenuto fondamentale supportare le famiglie stesse, l’Amministrazione comunale ha rivisto una diversa modalità a carico degli utenti, mantenendo sempre una differenziazione per fasce di reddito.

Nello specifico la struttura denominata “Il Cucciolo” in via Vitali (Quartiere Buozzi) ospiterà solo ed esclusivamente il servizio “Centro per l’Infanzia” mentre l’asilo nido rimarrà presso il “N. Green”.
Inoltre al “Il Cucciolo” sarà attivato, in via sperimentale, un servizio aggiuntivo denominato “Spazio per bambini e famiglie” riservato ai bimbi di età compresa tra i 3 ed i 6 anni e che sarà attivo nel pomeriggio, dalle ore 16 alle ore 18.30 con diverse attività di laboratorio. Il servizio sarà attivato, come detto in via sperimentale, con un numero massimo di 10 iscritti.

Per quanto riguarda le quote degli asili nido, rimangono invariate prevedendo, a partire dal prossimo 1° settembre 2016, una quota di frequenza giornaliera di 5 euro che va integrata con la tariffa mensile, differenziata per la frequenza a tempo pieno oppure par-tim e per fasce di reddito secondo il proprio Isee. Con questo sistema tariffario, le famiglie in caso di prolungata assenza del proprio figlio, ad esempio per malattia, in confronto al passato possono risparmiare almeno i soldi della quota fissa.

Nel caso si abbiano due figli che frequentano l’asilo nido contemporaneamente, vi è un abbattimento del 30% della retta dovuta per il secondo figlio. L’abbattimento della retta è elevato al 60% nel caso di tre figli che usufruiscono del nido.

Inoltre è prevista una riduzione del 10%per le famiglie che hanno due figli di cui uno al nido e l’altro che frequenta la scuola dell’obbligo. Tale riduzione sulla tariffa del nido è elevata al 30% per le famiglie con due o più figli che frequentano la scuola dell’obbligo.

Per far conoscere sia l’asilo nido “N. Green” che il centro per l’infanzia “Il Cucciolo” e il nuovo servizio del “Centro per l’Infanzia” è stato programmato un open day per sabato 28 maggio, dalle ore 9 alle ore 12. Tutti i genitori sono invitati a visitare le strutture e ad incontrare le educatrici per conoscere i programmi e le attività riservate ai bambini.

Infine si ricorda che da lunedì 16 maggio, fino al 17 giugno 2016, saranno aperte le iscrizioni sia per l’asilo nido comunale che per il centro per l’infanzia.
Per formalizzare l’iscrizione del proprio figlio bisogna recarsi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Tolentino, ubicato in piazza della Libertà al terzo piano del palazzo comunale, dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 13 e il martedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 18.
Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali ai numeri 0733.901321 oppure 901323.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2016 alle 23:45 sul giornale del 05 maggio 2016 - 490 letture

In questo articolo si parla di politica, tolentino, Comune di Tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awzR