Tolentino: sequestrata un'area aziendale adibita a discarica, denunciati due responsabili

Guardia di finanza 23/05/2016 - I finanzieri della Tenenza di Camerino, a seguito di una preliminare attività info-investigativa in materia di tutela ambientale, hanno individuato e sottoposto a sequestro un’area di circa 8000 mq., composta da un terreno con annesso un capannone di 400 mq., nella disponibilità di una ditta operante nel settore delle riparazioni di macchine agricole.

I militari, che già da una prima analisi visiva dall’esterno avevano notato la presenza di numerose carcasse di mezzi e parti di carrozzeria in evidente stato di abbandono, hanno effettivamente ritrovato 14 mezzi abbandonati, parti in lamiera, numerosi pneumatici dismessi, filtri, batterie e radiatori di autovetture, materiale ferroso riposto all’interno di mezzi dismessi utilizzati come veri e propri depositi di rifiuti, nonché più di 1000 kg di olio esausto rinvenuti in taniche e bidoni, senza che fosse stato istituito il prescritto registro di carico e scarico.

Pertanto i finanzieri hanno proceduto al sequestro dell’area e del capannone aziendale, unitamente a tutti i materiali e i mezzi in stato di abbandono, denunciando due responsabili per violazioni alla normativa sulla tutela ambientale.





Questo è un articolo pubblicato il 23-05-2016 alle 19:38 sul giornale del 24 maggio 2016 - 426 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axfH





logoEV