Un cane da supporto per una donna disabile: ci pensa il Rotary

25/05/2016 - Presieduto da Sandro Pacioni di Loro Piceno, il Rotary Alto Fermano Sibillini ha adottato insieme ad altri club del maceratese per un anno Emma, un cane da supporto, a favore di una donna diversamente abile di Osimo.

I club stanno sostenendo il costo per l’addestramento dell’animale ed allo stesso tempo un’azienda, la Nuova Food, per donare cibo ad Emma. E proprio in questi giorni è stato avviato il service, uno dei tanti del Rotary a sostegno dei più deboli.

L’iniziativa è a cura dal sodalizio Alto Fermano Sibillini con il coinvolgimento dei club Rotary di Macerata, Tolentino, Camerino, Montegranaro, Porto San Giorgio. I primi risultati del progetto, volto all’aiuto di persone diversamente abili con i cani da supporto, sono stati illustrati qualche sera fa a Loro Piceno, al ristorante “Girarrosto” gestito da Liliana Morganti. Nel corso della serata è stata nuovamente evidenziata l’importanza della cinofilia a supporto di chi ha bisogno per risolvere le tante problematiche con cui quotidianamente si confrontano. Era presente anche Ennio Donati, assistente al governatore Sergio Basti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2016 alle 11:27 sul giornale del 26 maggio 2016 - 408 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, rotary, Carla Passacantando

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axjk