“L’Umanesimo che innova”: l’Ipsia Filippo Corridoni vince il premio UNIMC

05/06/2016 - L’IPSIA “Filippo Corridoni” di Corridonia (MC) si è aggiudicato il primo premio della seconda edizione del concorso “L’Umanesimo che innova” indetto dall’Università di Macerata per stimolare la creatività e la propensione al pensiero interdisciplinare e innovativo.

Gli studenti partecipanti dovevano presentare un progetto incentrato sul tema di Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita” proponendo applicazioni mobile, giochi virtuali o altri strumenti di apprendimento digitali riguardanti la presentazione e la promozione di prodotti alimentari tipici, con particolare riferimento all’educazione alimentare delle giovani generazioni.
“La vittoria al primo posto ha corrisposto alla scuola un premio in denaro di 2000 euro da spendere in sussidi didattici, nuove tecnologie e per arricchire la biblioteca d’Istituto a vantaggio del successo formativo degli studenti” afferma il Dirigente Scolastico prof.ssa Francesca Varriale.

La cerimonia di premiazione si è svolta Mercoledì 1 Giugno presso l’aula Magna dell’Università di Macerata alla presenza del Magnifico Rettore Luigi Lacchè, del vicesindaco Stefania Monteverde, assessore alla cultura e della delegata del Rettore ai rapporti con le imprese, Francesca Spigarelli.
Il premio è stato consegnato agli studenti e agli insegnanti che hanno partecipato all’iniziativa dal Magnifico Rettore.

“E’ stata una grande sorpresa scoprire, appena arrivati, che eravamo stati selezionati come finalisti e ancor di più quando, dopo la presentazione in power point del nostro progetto “Viaggio, conosco, mangio” ci hanno proclamato vincitori“ dice Annachiara Sardini, frequentante la classe 5 A dell’indirizzo Servizi Socio Sanitari dell’IPSIA.

“L’app ideata dagli studenti dell’IPSIA è molto più che un semplice motore di ricerca” aggiunge la prof.ssa Giuseppa Ferina, tutor del progetto “è uno strumento per compiere un viaggio virtuale e del tutto personalizzato ai propri gusti e alle proprie esigenze, nella cultura e nella realtà produttiva tradizionale delle Marche. Non solo permette di selezionare, in base a specifici filtri, luoghi, attività e prodotti tipici del nostro territorio, ma consente di valorizzarli con video, foto e schede informative, in un linguaggio veloce e sintetico e quindi adatto ad un’utenza giovane.” La veste grafica e le animazioni sono state curate dal prof. Daniele Pettorossi.

“Il raggiungimento di questo traguardo da parte dei nostri studenti fa emergere il loro valore e come siano in grado di esprimere le loro potenzialità in molti settori” come afferma la prof.ssa Katuscia Palmili.

“Vorremmo ringraziare le prof.sse Giuseppa Ferina e Katuscia Palmili, che ci hanno accompagnato sin dall’inizio in quest’avventura, e tutti gli altri insegnanti che ci hanno sostenuto con la loro competenza e professionalità” aggiunge Annachiara Sardini.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2016 alle 00:26 sul giornale del 06 giugno 2016 - 842 letture

In questo articolo si parla di attualità, corridonia, IPSIA "Corridoni"

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axKW





logoEV